Home : Sport : Botta e risposta al Giraud nell’ultima apparizione stagionale: Savoia-Casoria finisce con un pirotecnico 4-4!

Botta e risposta al Giraud nell’ultima apparizione stagionale: Savoia-Casoria finisce con un pirotecnico 4-4!

Nell’ultima di campionato il Savoia ospita un Casoria in cerca di un piazzamento play-off. Si tratta dell’ennesima passerella per la corazzata di Mister Fabiano, laureatasi già da tempo Campione del Girone A di Eccellenza Campana, ma vogliosa di chiudere in bellezza davanti al proprio pubblico, puntando quota 80 punti in classifica. Al Giraud sarà un vero e proprio festival del gol, condito da un botta e risposta avvincente tra le due compagini. Risultato? Un pirotecnico 4-4 tra la prima e la quarta della classe, che non si sono affatto risparmiate, mettendo in evidenza tutti i numeri del repertorio e le qualità offensive, caratteristiche del loro sorprendente cammino. A fine gara la premiazione a bordo campo per i giocatori del Savoia (con la mediazione del Sindaco della città Vincenzo Ascione) e il consueto innalzamento della Coppa al cielo, che sancisce il definitivo coronamento di una stagione al di sopra delle righe.

LE FORMAZIONI. Spazio al turnover per Mister Fabiano che punta ad ampliare il minutaggio della rosa, lanciando l’inedito modulo e gli sperimenti tattici in vista della prossima stagione.

Savoia (4-3-3): Gallo, Panico Di Girolamo Riccio Sardo, Palmieri Liccardo S.Del Prete, Caso Naturale Esposito Di Paola. All. Fabiano

Casoria (4-2-3-1): Bardet Barra D’Onofrio Gargiulo Esposito Piana Cafaro Foti Tedeschi Gioielli Simonetti. All. La Manna

Primo tempo. Match entusiasmante sin dalle prime battute. Di Girolamo non approfitta di una sponda in area di Di Paola, palla alta sulla traversa. Al 10′ la squadra locale passa in vantaggio: cross di Caso Naturale e spizzata di testa di Di Paola che deposita quel che basta per oltrepassare la linea di porta. È 1-0 per i bianchi. Reagisce il Casoria da calcio d’angolo: coordinazione perfetta di Tedeschi che manca di un nulla il classico gol della domenica. Al 16′ i bianchi manovrano con destrezza la palla e Del Prete trova l’imbucata giusta per Esposito che assiste Caso Naturale a porta sguarnita per i più facili dei gol. È 2-0 per il Savoia il punteggio al Giraud. Le emozioni in questo primo tempo non mancano e al 22′ il Casoria accorcia le distanze: grande azione di Gioielli che si libera delle marcature biancoscudate e scodella al centro per il suo compagno proveniente dalle retrovie, Piana, che mette alle spalle di Gallo e fa 2-1.
Al 25′ Liccardo protagonista di una serie di dribbling a centrocampo cerca il jolly dalla distanza ma la palla termina fuori di un soffio alla destra di Bardet. Un minuto più tardi Foti dalla parte opposta va alla conclusione insidiosa dalla distanza esaltando la reattività di Gallo. Dal conseguente corner Esposito ritenta la fortuna ma la traversa si oppone. Ora è il Casoria ad avere la meglio e al 28′ va ancora vicino al pareggio con Cafaro lanciato tutto solo davanti a Gallo che non si fa ipnotizzare dal centrocampista classe ’92. Al 32′ pero’ il protagonista della conquista della Coppa Italia d’Eccellenza nulla può sul diagonale perfetto di Cafaro lasciato ingiustificatamente solo di concludere, complice di una difesa oplontina da rivedere. E’ 2-2! Al 37′ dopo aver lasciato ampia iniziativa alle folate offensive viola si rivede il Savoia in fase offensiva. Esposito scorge Bardet fuori dai pali e tenta di beffarlo con un pallonetto da centrocampo in stile Beckham, ma il bomber oplontino non è fortunato e la traiettoria si spegne di pochissimo alta sulla traversa. Finisce così un’avvincente prima frazione: 2-2 Al Giraud!

Secondo Tempo. Ad inizio ripresa mister Fabiano spende il primo cambio per i suoi: fuori Palimeri, dentro Pappagoda. Al 49′ il Savoia trova il nuovo vantaggio: conclusione dai 25 metri di Riccio che trova l’angolino bassonalla sinistra di Bardet per il gol del 3-2 biancoscudato. Al 51′ il Casoria ai riaffaccia nuovamente in avanti: D’Onofrio subisce un atterramento in area ai danni del neo entrato Pappagoda. Per l’arbitro è calcio di rigore. Dal dischetto va Simonetti che spiazza Gallo. È 3-3! Al 53′ nuovo capovolgimento di fronte in favore dei bianchi con Caso Naturale che viene atterrato in area da Barra. L’arbitro lo grazia ammonendolo solamente ma indica di nuovo gli undici metri. Dal dischetto si presenta bomber Esposito che spiazza Bardet, riportando in avanti i suoi. Siamo sul 4-3! Al 56′ standing ovation per il portiere biancoscudato che di si concede il tappeto rosso davanti ai suoi beniamini. Al suo posto Pezzella. Poi è la volta di De Rosa per un Panico poco raccomandato. S.Del Prete prova ad iscriversi al festival del gol con un bolide al volo dalla distanza, Bardet blocca a terra. Prosegue la girandola dei cambi per il Savoia: ovazione anche per Esposito che concede i minuti finali del torneo anche a Fava. Al 63′ Galizia per l’ultimo slot dei cambi, rileva DI Paola. Al 65′ terzo rigore di giornata in un match ricco di realizzazioni. Cafiero il più pericoloso tra gli ospiti sguscia con agilità tra le maglie oplontine, mentre nel tentativo di servire il compagno di reparto, trova la mano larga di Galizia, immolatosi per salvare in calcio d’angolo. Dagli undici metri ancora Simonetti: Pezzella intuisce la traiettoria ma sulla ribattuta non fallisce e sigla la sua personale doppietta. E’ 4-4 al Giraud! Liccardo per il nuovo sorpasso oplontino scalda i guantoni di Bardet e manca di un soffio un gol spettacolare. Al 80′ con i ritmi di gara che calano vistosamente alla distanza, Galizia disegna un diagonale dal limite ma la sfera termina a lato colpendo l’esterno della rete. La stanchezza ormai regna evidente tra le due squadre che hanno mantenuto ritmi forsennati quasi per tutti i 90′. Il Savoia prova a tessere la tela per l’ultimo assalto alla porta di Bardet: Galizia ci riprova nuovamente con la soluzione dalla distanza ma il portiere viola è pronto a dire no. Dopo cinque minuti di extratime l’arbitro decreta la fine di un pirotecnico 4-4!

su Marco Carlino

Leggi anche...

Basket: Swapo Caudium 67 – 74 Ca.&Bi. Saviano

Non si ferma la cavalcata inarrestabile della Ca.&Bi. Saviano che si impone in trasferta anche sul ...

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi