Home : Calcio Napoli : Brutto Napoli anche con il Toro: finisce 0-0, solo Llorente sfiora il gol nel finale

Brutto Napoli anche con il Toro: finisce 0-0, solo Llorente sfiora il gol nel finale

Un brutto Napoli, l’ennesimo di questa stagione, non va oltre lo 0-0 contro il Torino e continua a rimanere lontano dalla zona scudetto. Altri due punti lasciati per strada in attesa della sfida tra Inter e Juventus che in caso di vittoria avrebbe potuto far rosicchiare qualcosina ed accorciare le distanze. Primo tempo più vivace con poche occasioni ma con un Napoli più proteso all’attacco senza fare niente di trascendentale. Ripresa soporifera con il Torino che ha provato a fare di più ma con i portieri che vivono momenti di tranquillità assoluta. Molto bene Di Lorenzo, tra i pochi insieme a Mertens a dannarsi in mezzo al campo. Tardivo probabilmente l’ingresso in campo di Llorente. Male Lozano e Zielinski. Napoli da rivedere e da raddrizzare, forse mai sosta arriva in un momento più propizio. Formazione quasi obbligata in difesa per Ancelotti che manda in campo Luperto in coppia con Manolas e Hysaj sulla corsia di sinistra; centrocampo con Fabian Allan Zielinski e Insigne; coppia d’attacco composta da Mertens e Lozano. Primo tempo di marca azzurra con il Toro che tira in porta solo in una circostanza al 19′ con Verdi ma la conclusione dell’ex partenopeo si perde sull’esterno della rete, poi è solo Napoli che non fa tantissimo ma almeno tiene costantemente i padroni di casa a protezione della sedici metri. Fabian il più attivo in avvio: prima con una conclusione al 9′ che viene deviata in angolo da Sirigu e poi al 23′ con lo spagnolo che sfiora solo il pallone del vantaggio su un cross perfetto dalla sinistra di Insigne. Al 28′ Mertens prova il gol spettacolare ma il suo pallonetto dall’interno della sedici metri esce di poco a lato. Dopo la mezz’ora la partita si incattivisce e i granata provano ad alzare leggermente il baricentro, ne fa le spese Hysaj che in uno scontro con Ansaldi deve abbandonare il campo per un colpo al collo in caduta. Al suo posto entra Ghoulam (34′). Evanescente Lozano mal servito e avulso sia quando riceve palla sulla destra che al centro. Nei minuti di recupero prima dell’intervallo conclusione insidiosa di Ansaldi ben bloccata da Meret. Nella ripresa il Torino cambia atteggiamento e decide di difendere più alto rispetto alla prima parte di gara, ma la partita diventa brutta, quasi da film horror del calcio. Poche occasioni, palloni sbagliati su entrambi i fronti: la prima capita sui piedi di un deludente Lozano (59′) ma il destro del messicano si perde in curva; la seconda la spreca Belotti in rovesciata (68′) e un minuto dopo è Llorente che di testa sfiora il vantaggio sull’ennesimo cross dalla destra di Di Lorenzo che di sicuro è il migliore in campo per gli azzurri. Si arriva alla fine con lo zero a zero di partenza che non si schioda.

Tabellino gara:

Torino (3-5-2): Sirigu, Lyanco, Izzo, Nkolou; Ansaldi, Baselli (71′ Meitè), Rincon, Lukic (83′ Aina), Laxalt, Verdi (88′ Iago Falque), Belotti. All. Mazzarri

Napoli (4-4-2): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Luperto, Hysaj (33′ Ghoulam); Fabian, Allan, Zielinski, Insigne (67′ Llorente); Lozano (61′ Callejon), Mertens. All. Ancelotti

Arbitro: Doveri di Roma

Note: ammoniti Lukic, Lozano, Luperto

su Vincenzo Rea

Direttore Responsabile

Leggi anche...

Torino-Napoli, gara non indimenticabile

TORINO – NAPOLI, GARA NON INDIMENTICABILE  Termina 0-0 il match tra i granata e gli ...

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi