Home : Calcio Napoli : Con la testa all’Arsenal il Napoli regala due punti al Genoa in dieci…

Con la testa all’Arsenal il Napoli regala due punti al Genoa in dieci…

Si avvicinano le festività pasquali e il Napoli continua a dispensare anzitempo tanti regali alle avversarie in cerca di punti per la salvezza in un campionato che ormai – per quel che concerne le tinte azzurre – ha davvero poco da chiedere. Dopo la netta vittoria di una settimana fa all’Olimpico con la Roma infatti la formazione di Ancelotti ha collezionato nel giro di pochi giorni una doppia brutta figura: prima è arrivata la sconfitta ad Empoli poi il brutto pareggio al San Paolo con il Genoa che tra l’altro ha giocato gran parte del match in inferiorità numerica per l’espulsione di Sturaro. Davvero un magro bottino quello raccolto negli ultimi 180′ che non fa accorciare le distanze dalle inseguitrici per il secondo posto solo perchè dietro continuano a viaggiare con il freno a mano tirato. Stasera c’erano tutte le premesse per riscattare il tonfo con i toscani, il Genoa è sceso in campo col chiaro obiettivo di limitare i danni e alla fine non ha dovuto sudare nemmeno più di tanto per portare a casa il risultato positivo anche perchè Karnezis è stato il migliore in campo e chissà undici contro undici come sarebbe andata a finire. La prestazione di Callejon è soci è stata identica a quella di quattro giorni fa: ritmi molto bassi e poca intensità hanno consentito al Grifone di amministrare senza patemi un punteggio che in pochi avrebbero pronosticato alla vigilia. Nota positiva, parlando di numeri fini a se stessi, la rete di Mertens che arriva a quota 104 eguagliando Cavani. Per il testo match senza emozioni e da archiviare in fretta visto che giovedì prossimo ci sarà il primo atto della doppia sfida agli inglesi, vero obiettivo rimasto dopo l’uscita dalla coppa Italia e considerando che domenica prossima la Juventus si appresterà a vincere l’ottavo scudetto consecutivo. I pochi intimi presenti a Fuorigrotta stasera a fine partita partita, dopo qualche fischio di rabbia, hanno esortato i ragazzi a portare a casa l’Europa League, a testimoniare che ormai anche la tifoseria spera di poter festeggiare a fine anno la conquista del trofeo continentale. Ma per arrivare a questo ci vorrà il miglior Napoli e siamo certi che su quest’aspetto giovedì vedremo tutt’altra squadra che lotterà al massimo delle possibilità per superare il turno. Poi in campionato, da qui alla fine, ci sarà solo da salvare il secondo posto, missione assolutamente alla portata del gruppo di Ancelotti.

dal San Paolo Vincenzo Rea

su Vincenzo Rea

Direttore Responsabile

Leggi anche...

Ancelotti: “Abbiamo grandi qualità ma dobbiamo migliorare nella pressione offensiva”

Il tecnico del Napoli Carlo Ancelotti ha commentato la vittoria della sua squadra per 4-1 contro ...

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi