Home : Calcio Napoli : Fiorentina-Napoli 0-0: azzurri padroni del campo per tutta la gara, sprecano l’impossibile! Pari amaro al Franchi

Fiorentina-Napoli 0-0: azzurri padroni del campo per tutta la gara, sprecano l’impossibile! Pari amaro al Franchi

Nell’anticipo pomeridiano al Franchi, il Napoli non va oltre lo 0-0 contro la Fiorentina. Almeno cinque nitide palle gol costruite dalla squadra di Ancelotti, evidenziano la netta supremazia in campo tra le due compagini. Gioco palla fluido quello di Ruiz e compagni che dominano sul piano della qualità e del possesso, riuscendo però solo a rimarcare la difficoltà di andare in rete in trasferta. Un pareggio amaro per la corsa del Napoli verso la Juventus, che porta la firma di un Lafont in forma smagliante e da un centrocampo viola condito da contenimento e coraggio. Per il Napoli due punti persi nelle rincorsa alla Juventus, di scena domani nel fortino del Mapei Stadium di Sassuolo.

LE FORMAZIONI

Per la trasferta di Firenze, Ancelotti conferma la maggior parte dell’undici azzurro che ha visto avere ragione della Samp di Mister Giampaolo. L’unica variazione nello scacchiere tattico del tecnico di Reggiolo è in avanti. Mertens partirà dal 1′ al fianco di Insigne.

FIORENTINA (4-3-3): Lafont, Ceccherini Pezzella Hancko Biraghi, Veretout Fernandes Dabo, Muriel Gerson Chiesa. All.Pioli

NAPOLI (4-4-2): Meret, Hysaj Maksimovic Koulibaly Mario Rui, Callejon Allan Ruiz Zielinski, Insigne Mertens. All. Ancelotti

LA CRONACA

Primo Tempo

5′: spumeggianti i primi minuti al Franchi con il Napoli che inizia a costruire il gioco con una rete fitta di passaggi.

6′: Mario Rui è costretto ad abbandonare anzitempo il terreno di gioco per un infortunio muscolare. Al suo posto entra Ghoulam.

11′:  è l’autore della prima occasione azzurra, riceve un bel filtrante ma Lafont è attento e blocca.

13′: Napoli in grande spolvero, domina l’avversario in lungo e in largo con un intenso possesso.

19′: una Fiorentina tramortita dal gioco partenopeo, trova l’occasione di ritagliarsi un’azione pericolosa. Federico Chiesa scatta alle spalle della difesa partenopea, ma viene fermato con una sorprendente scivolata di Maksimovic.

22′:  partita divertente e vivace. Basta poco per i ragazzi di Ancelotti per ritrovarsi e cogliere l’opportunità per la seconda palla gol. Callejon riceve un cross dalla destra e impatta la palla, di un soffio alta sula traversa!

28′: la Viola non si perde d’animo e con Veretout riesce a trovare una buona occasione per il vantaggio, ma la sua conclusione dal limite è preda di Meret!

33′: fasi concitate della partita; i padroni di casa si affidano all’estro di Chiesa, per colpire il Napoli nel suo punto debole ma la squadra di Carlo Ancelotti, forte della sua rocciosa retroguardia riesce ad avere ragione e ripartire, ma l’inconcludenza negli ultimi metri per gli azzurri continua ad essere un problema.

36′: altra occasionissima per il Napoli! Mertens riceve una splendida palla da Callejon, ma a pochi metri dalla porta alza incredibilmente alto sul montante superiore.

48′: dopo tre minuti di recupero si chiudono i primi quarantacinque minuti. E’ 0-0 al Franchi con il Napoli che sicuramente avrebbe meritato qualcosa in più dell’avversario.

Secondo Tempo.

46′: riprende la gara al Franchi. Il copione è sempre lo stesso con il Napoli a giostrare la manovra in maniera fluida e schiacciante. I ragazzi di Carlo Ancelotti sono abili nel dettare i tempi giusti di passaggio, senza lasciare alcun punto di riferimento.

53′: altra palla gol clamorosa per il Napoli! Zielinski si libera in area dopo un cross dalla destra. Conclusione verso l’angolino basso alla sinistra di Lafont, che come un ratto devìa la conclusione in angolo.

60′: torna in auge la manovra offensiva viola. Dabo’ semina il panico sulla sinistra ma la difesa azzurra è attenta e non si fa sorprendere.

62′: secondo cambio tra le fila azzurre. Ancelotti inserisce peso in attacco, inserendo Milik. A farne le spese Mertens.

65′: dall’ingresso in campo del polacco, anche Insigne e Callejon giocano più vicino la porta e questa volta scelgono le vie centrali per penetrare nella barricata, erta dalla difesa Viola.

71′: botta dalla distanza di Fabian Ruiz, il comandante quest’oggi del centrocampo azzurro. Palla larga sulla sinistra.

77′: dentro un’altra forza fresca per lo scacchiere di Mister Ancelotti. Si punta sulla verve qualitativa in ripresa di Simone Verdi che prende il posto di Insigne.

80′: continua a macinare gioco il Napoli. La Viola è tutta arroccata nella propria metà campo, complice la grande stanchezza maturata per cercare di fermare l’asfissiante possesso palla del Napoli.

86′: i giocatori di Pioli, la maggior parte sulle gambe, ora giocano con il cronometro, nella speranza di portar a casa un pareggio d’oro.

90′: sono cinque i minuti di recupero assegnati da Calvarese. Il Napoli prova l’assalto finale alla porta di uno straordinario Lafont, con la speranza di rendere produttiva una gara giocata su alti livelli e che ha visto almeno cinque nitide occasioni da gol! Ma prima del triplice fischio finale, Milik ha un’altra occasione d’oro per portare a casa i tre punti. Palla col contagiri di Callejon e impatto in scivolata di sinistro, che dà solo l’illusione del gol, andando a colpire l’esterno della rete. Questa volta Lafont nulla avrebbe potuto! Finisce dunque 0-0 la gara del Franchi.

 

 

 

 

 

 

su Marco Carlino

Leggi anche...

Ancelotti: “Per un’ora abbiamo fatto molto bene. Il gol del pareggio ci ha fatto crollare fisicamente ma soprattutto mentalmente”

Il tecnico del Napoli Carlo Ancelotti ha analizzato ai microfoni di Sky Sport la sconfitta ...

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi