Home : Calcio Napoli : Il Napoli è tornato: cuore tecnica e grinta per abbattere la Samp a Marassi

Il Napoli è tornato: cuore tecnica e grinta per abbattere la Samp a Marassi

Il Napoli è tornato: vince a Marassi con i blu cerchiati soffrendo nella parte centrale. Demme fondamentale

Il Napoli è tornato

Il Napoli è tornato. La squadra di Gattuso prende sempre più la fisionomia di una compagine solida e spietata. Che gioca anche un bel calcio molto simile a quello che proponeva Sarri. Uno che insomma da queste parti ha fatto divertire parecchio. E’ evidente che ci siano ancora delle sbavature da eliminare. Perché quando sei sullo 0-2 e stai dominando non ti puoi smarrire e rimettere tutto in gioco. Anche se dall’altra parte c’è stata una prodezza di Quagliarella che quando vede l’azzurro trova spesso la porta.

I ragazzi di Gattuso sono scesi in campo con grande determinazione, hanno messo alle corde la Samp e chiuso in pochi minuti la pratica. Poi la solita leggerezza, come se il gruppo si stesse specchiando troppo sulla sua inaspettata bellezza e concretezza ritrovata. Ed è stato punito alla prima occasione della Samp. Da quel momento un mini black out che è durato fino al pareggio di Gabbiadini su rigore. Due ex che stavano per punire oltremodo gli azzurri che – anche grazie agli innesti – ha avuto un finale di match devastante.

–> Leggi anche Samp-Napoli 2-4: fuochi d’artificio al Ferraris! Terzo successo di fila per gli azzurri

Gli ingressi di Demme Mertens e di Politano hanno dato nuova linfa agli azzurri che la chiudono nel finale

Il Napoli è tornato

Il Napoli è tornato e sembra che stia guarendo definitivamente. Non tutto l’ingranaggio di Gattuso funziona alla perfezione, ma la strada intrapresa stasera sembra essere quella giusta. Stasera dopo che il match si era complicato maledettamente c’è stata la mano dalla panchina. Demme Mertens e Politano hanno dato fiducia alla squadra che sulle macerie di una Samp che aveva dato tutto sono riusciti cinicamente a mettere le reti del successo.

Vittoria che da morale, che porta fiducia e che fa avvicinare agli azzurri alla zona Europa. Inutile adesso fare voli pindarici (la Champions adesso è a -9, quindi lontanissima), l’EL sembra proprio alla portata. A patto che il Napoli riesca a inanellare il filotto di vittorie che tutti ci aspettiamo, calendario alla mano. Bisogna dare continuità alle vittorie consecutive, a partire dalla prossima in casa con il Lecce.

Ci aspettiamo adesso il recupero di Koulibaly ed Allan. Con Mertens e Politano ci saranno pedine importanti che saranno utili per arrivare al rush finale con uomini importanti a disposizione. La settimana scorsa azzardammo dicendo che la ‘nottata era passata’. Stasera pensiamo che stia per arrivare l’alba dopo che le tenebre avevano avvolto tutto portando l’azzurro a diventare grigio intenso. Dare continuità la missione, con l’obiettivo coppa Italia che adesso non dovrà sfuggire.

–> Leggi anche Inizio scoppiettante, ripresa da grande. Top e flop della sfida al Ferraris

su Vincenzo Rea

Direttore Responsabile

Leggi anche...

Immobile eguaglia il Pipita, Callejon saluta e Insigne tiene in ansia il Napoli. Top e flop di Napoli-Lazio 3-1

Le prove generali prima del Barcellona: sì, è così la partita in programma al San ...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi