Home : Calcio Napoli : Il Napoli mette paura al Psg: il 2-2 è una beffa, il pari va stretto agli azzurri!

Il Napoli mette paura al Psg: il 2-2 è una beffa, il pari va stretto agli azzurri!

Diciamolo subito: alla vigilia avremmo firmato con tutte le penne a disposizione per un pari al Parco dei Principi contro una delle squadre più forti al mondo. Mbappé, Neymar e Cavani facevano paura, come tutto il PSG, tant’è vero che a segnare il gol beffa è stato un’altro pezzo da novanta, quel Di Maria che è stato in estate al centro dei sogni di mercato del Napoli. Alla fine però, dopo 90′ e passa giocati dalla formazione partenopea ad altissimo livello e la doccia fredda incassata sul filo di lana, è arrivato il 2-2 come risultato finale che se da un lato brucia parecchio in definitiva non pregiudica affatto le speranze di qualificazione agli Ottavi. Si perchè se è vero che adesso il Liverpool ha scavalcato il Napoli battendo la Stella Rossa, la classifica nel gruppo C strizza ancora l’occhio ad Ancelotti che mantiene un punto di vantaggio proprio sui francesi prima della sfida decisiva al San Paolo. A questo punto è ovvio che quella del 6 novembre prossimo a Fuorigrotta sarà sicuramente la partita della verità, un vero e proprio spareggio e match point da non sprecare per Mertens e compagni che in caso di successo potrebbero portarsi a +4 sui parigini a due giornate dalla fine. Calcoli a parte, c’è da dire che stasera la formazione azzurra ha messo in campo anima e determinazione, mostrando qualità e carattere di fronte a calciatori di primissimo livello. Tatticamente Ancelotti ha dato una lezione di calcio a Tuchel che ha potuto fare affidamento esclusivamente alle giocate dei suoi fuoriclasse per arginare lo strapotere azzurro che ha tinto il cielo parigino prima con la pennellata di Insigne in avvio e poi con la zampata di Mertens nella ripresa. Prima 4-4-2 con un Allan gladiatore, poi a tratti 4-2-3-1 con i parigini che poco ci hanno capito e che si sono rifugiati spesso in brutti falli per spezzettare le trame partenopee. Se la sfortuna non si fosse accanita contro Mario Rui autore di quel balordo autogol e non fosse mancata la giusta determinazione sotto porta per chiudere un match quasi a senso unico adesso staremmo giustamente commentando una vittoria che avrebbe avuto del sensazionale e che avrebbe corroborato ancor di più le speranze di qualificazione dopo la stupenda affermazione contro il Liverpool. Poco male davvero perchè in un girone di ferro il Napoli sta lottando ad armi pari contro blasonati club tenendo in vita una qualificazione che dopo il pareggio di Belgrado sembrava chimera, questo grazie al lavoro straordinario di mister Ancelotti che ha plasmato una creatura a propria immagine e somiglianza, un gruppo camaleontico che varia gli interpreti a seconda degli avversari ma che in campo mostra sempre un gioco spettacolare e propositivo. Un po’ di sana ‘cazzimma‘ stasera nei minuti finali (per esempio con qualche fallo anche a costo di beccare altri cartellini) per spezzettare il gioco sarebbe stata la ciliegina sulla torta, ma onestamente non possiamo chiedere di più a questi ragazzi che stanno continuando a scrivere pagine epiche di calcio adesso non solo in Italia ma anche al cospetto delle grandi d’Europa. A volte anche le mancate vittorie possono produrre autostima e consapevolezza dei propri mezzi, e per questo siamo certi che la prestazione del Parco dei Principi possa rivelarsi linfa vitale per gli azzurri che tra campionato e coppa non vogliono lasciare nulla d’intentato. La stagione è appena cominciata e Ancelotti vuole rimanere aggrappato a tutte le competizioni! E di questo passo siamo certi che ne vedremo ancora delle belle!

Foto: profilo Twitter SSC Napoli

su Vincenzo Rea

Direttore Responsabile

Leggi anche...

Fuochi d’artificio al Franchi: il Napoli batte la Fiorentina e risponde alla Juve…

La festa di Piedigrotta per una sera si è trasferita a Firenze: il Napoli ha ...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi