Home : Sport : Il Sant’Anastasia lotta ma cade a Sorrento: non basta il gol di Andretti per evitare la sconfitta

Il Sant’Anastasia lotta ma cade a Sorrento: non basta il gol di Andretti per evitare la sconfitta

Il Sant’Anastasia lotta ma cade a Sorrento: non basta il gol di Andretti per evitare la sconfitta. Troppe palle sprecate in avanti e due errori difensivi condannano i ragazzi di mister Mele che solo per sfortuna non riescono a portare a casa un risultato positivo

Il Sant’Anastasia esce sconfitto dalla trasferta sul difficile campo del Sorrento in un match giocato sotto una pioggia battente e che ha visto i ragazzi di mister Mele lottare ad armi pari contro un forte avversario che ha avuto la meglio solo grazie a due errori difensivi commessi dalla compagine vesuviana. Non è di certo un periodo fortunato per il Sant’Anastasia che ha dovuto fare anche i conti con l’infermeria e il giudice sportivo: assenti oggi lo squalificato Rivetti e gli infortunati Zobel e Ranavolo, e a gara in corsa forfait anche del portiere D’Ambrosio. Mister Mele ha mandato in campo la seguente formazione: D’Ambrosio, Sautto, Russo, Giannone, Pone, Moscarino, Esposito, Rea, Andretti, Perna, Smimma. Sorrento squadra giovane ma temibile soprattutto tra le mura amiche, ma pronti via dopo nemmeno un giro di lancette Rea si divora un gol fatto tutto solo davanti al portiere. Prima frazione di gioco abbastanza equilibrata con il Sant’Anastasia ben messo in campo e a tratti padrone del gioco, ma gli errori prima di Perna e poi di Andretta negano la gioia del vantaggio. Sul finire del primo tempo (40′) poi arriva il ko di D’Ambrosio che lascia il posto ad Anastasio e qualche minuto dopo (45′) il Sorrento con Gallifuoco si porta in vantaggio dopo una palla persa a centrocampo. Nella ripresa i costieri prendono il sopravvento e trovano al 55′ il gol del raddoppio su azione d’angolo con Inserra. Comincia la girandola dei cambi: Dame per Esposito e Acampora per Smimma ridanno energia alla compagine anastasiana che riprende le redini del gioco in mano e comincia a schiacciare gli avversari nella propria sedici metri. La rete di Andretti al 71′ rimette in discussione il risultato aprendo una partita che sembrava ormai chiusa. Il forcing del Sant’Anastasia è veemente ma pur con affanno il Sorrento riesce a portare a casa la vittoria. A fine partita il commento di mister Mele che è deluso solo per il risultato e non per la prestazione dei suoi ragazzi: “Siamo stati puniti da errori banali, ma il campionato è ancora lungo ed avremo tempo per riprenderci. La squadra è viva”. 

su Redazione

Leggi anche...

Il Savoia si ferma due volte al palo! Contro il Nardò, arriva il secondo pareggio consecutivo a reti bianche

Nella quindicesima giornata di Serie D, Girone H, il Savoia non va oltre lo 0-0 ...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi