Home : Calcio Napoli : Juventus e Lazio chiamano, il Napoli risponde: liquidato il Sassuolo al San Paolo, la vetta è sempre azzurra!

Juventus e Lazio chiamano, il Napoli risponde: liquidato il Sassuolo al San Paolo, la vetta è sempre azzurra!

Bisognava rispondere agli attacchi di Juventus e Lazio (in attesa dell’Inter domani) che tra ieri ed oggi avevano insediato il primato azzurro: il Napoli si è liberato senza troppi problemi di un volenteroso Sassuolo in un San Paolo che continua a credere nel sogno tricolore. Sarri – in vista dell’importante match con il City di mercoledì prossimo – ha rimescolato le carte inserendo nell’undici titolare Maggio per Hysaj e Chiriches per Koulibaly, ma la sostanza della ‘sarrilandia‘ non è cambiata in quanto il Napoli – eccetto in rari momenti – ha gestito sempre la gara segnando tre gol colpendo due legni (Ghoulam e Zielinski) e sbagliando altri gol in tantissime occasioni. Certo è che non tutte le seconde linee garantiscono lo stesso affidamento dei ‘titolarissimi’, ma fa bene il tecnico azzurro a far rifiatare chi fino ad oggi ha tirato di più, in una stagione ricca di appuntamenti la gestione della rosa resta fondamentale e qualche rischio il Napoli deve pur prenderselo. E’ andata bene oggi nonostante qualche sbavatura difensiva (non collaudata la coppia Albiol – Chiriches) e la forma non smagliante di qualche elemento. Ma alla fine il risultato non è mai stato in bilico anche se la compagine di Bucchi non ha mai mollato nemmeno quando si è trovata sotto di due reti. La bravura dei partenopei è stata di non perdere la lucidità nemmeno nei momenti particolari del match quando il Sassuolo sembrava più in palla e correva di più, ma la qualità dell’organico napoletano ha permesso di portare l’intera posta a casa ricacciando gli attacchi delle avversarie che comunque continuano a vincere e a non mollare. Su tutti oggi Allan che ha sbloccato il risultato e ha giganteggiato in tutte e tre le zone del campo, mostrando una straripante condizione che fa ben sperare per mercoledì ma anche per il futuro prossimo. Molto incoraggiante, quindi, la striscia positiva del Napoli che in dieci match ne ha vinti nove pareggiando solo con l’Inter nello scontro diretto. La strada che porta al titolo è ancora lunga, ma per l’ennesima volta il Napoli ha mostrato la sua caratura vincendo una partita complicata che in passato non sarebbe riuscito a portare a casa. Adesso, con il calendario fitto, c’è ancora da stringere i denti tentando l’impresa contro Guardiola e vincere anche domenica prossima a Verona con il Chievo arrivando alla sosta con il primato in classifica ed avere ancora qualche possibilità di qualificazione in Champions.

dal San Paolo Vincenzo Rea

su Vincenzo Rea

Direttore Responsabile

Leggi anche...

Napoli-Milan 2-1: successo col brivido al San Paolo. Insinge e Zielinski lanciano i partenopei a+4

Riparte la Serie A dopo la  sosta che ha riservato la cocente eliminazione della nazionale ...

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi