Home : Calcio Napoli : Koulibaly fa harakiri, tanti rimpianti dopo una rimonta griffata dai nuovi

Koulibaly fa harakiri, tanti rimpianti dopo una rimonta griffata dai nuovi

Koulibaly fa harakiri, tanti rimpianti dopo una rimonta griffata dai nuovi

Se il rientro dalle vacanze vi mette malinconia e faticate a ritrovare il ritmo quotidiano, provate a vedere una partita del genere. Il campionato italiano ritrova l’appeal di una volta anche grazie a questi match, l’effetto Ronaldo ha portato giocatori di assoluto livello per misurarsi con la serie A, e quelli che fino a ieri sembravano solo suggestioni, oggi diventano realtà. Ed è una tempesta dai contorni shakespeariani. Già alla seconda. Cristiano fa il leader, Lozano non si smentisce all’esordio, Sarri aleggia allo Stadium, Ancelotti ruggisce dalla panchina. Sarà la Juventus a portare l’intera posta tra assolute favorite al prossimo tricolore. Bianconeri avanti 3-0, poi clamorosa rimonta napoletana con Manolas, Lozano e Di Lorenzo. Aria nuova. In maniera incredibile però arriva il colpo mortifero: sarà proprio lui, il gigante d’ebano che fu l’eroe dell’aprile scorso, il protagonista di un clamoroso autorete. In mezzo tante occasioni, due traverse dei padroni di casa e tanta, tanta rabbia. Da pazzi. E se la stagione continuerà così, allora non fatevi prendere dalla malinconia post-vacanze. Non ne vale la pena. Le ferie sono esaurite, certo, le città tornano a riempirsi, la campanella sta per suonare impietosa per scolari e studenti. Ma il campionato, questo campionato, è davvero bello. E le vacanze possono essere già un lontano ricordo.

NAPOLI

Meret 6: qualche responsabilità sulla rete di Danilo, salva il salvabile. Koulibaly inguaia la sua incolumità.

Di Lorenzo 7: generoso, senza paura. Nonostante Ronaldo… e non è poco. Poi fa il gol dell’illusorio pari. Peccato che non serva a molto.

Manolas 6.5: partita epica, la sua. Comincia come un Enea errante in cerca di lidi migliori, giganteggia come un ciclope nella cieca ricerca della rimonta.

Koulibaly 5: eroe lo scorso anno, fantozziano oggi. Nient’altro da aggiungere.

Ghoulam 5: sbilanciato, senza mordente. Rimandato.

46° Mario Rui 6: subito in partita, serve a Manolas il pallone della speranza.

Allan 5.5: stantuffo ingolfato, si riprende nel secondo tempo nella smaniosa ricerca del recupero. Del risultato e della dignità.

74° Elmas 6: entra bene.

Zielinski 5: assente ingiustificato per lunghi tratti di gara, a sprazzi nella ripresa.

Callejon 6: rendimento incostante, comunque apprezzabile.

Fabian 5: vedi Zielinski.

Insigne 5: propositivo, ma clamorosamente inconcludente.

46° Lozano 7: gol all’esordio, una sentenza. Chucky c’è.

Mertens 5: il fantasma della prima parte. Regista offensivo nella ripresa, manca la sua griffe.

Ancelotti 5.5: la ripresa dà segnali incoraggianti, la prima frazione da rivedere per non cadere in amnesie (ormai) fastidiose.

JUVENTUS (4-3-3) Szczesny 6.5; De Sciglio sv (16° Danilo 6.5), Bonucci 5.5, De Ligt 5.5, Alex Sandro 6.5; Khedira 7 (60° Emre Can 6), Pjanic 6.5, Matuidi 5.5; Douglas Costa 7.5, Higuain 7 (76° Dybala sv), C. Ronaldo 6.5. All. Martusciello 5.5 (Sarri assente)

(Photo by Marco Bertorello / AFP)

su Andrea Fiorentino

Napoletano, cronista "seriale" di sport, cultura & spettacolo, artigiano di suoni, musicista e amante della parola scritta

Leggi anche...

Occasioni a raffica, un gol a testa. Napoli, la qualificazione è rimandata

Occasioni a raffica, un gol a testa. Napoli, la qualificazione è rimandata. Lozano torna Chucky, ...

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi