Home : Calcio Napoli : L’albergo di Firenze stavolta è quello giusto ma il Napoli spara a salve su Lafont…

L’albergo di Firenze stavolta è quello giusto ma il Napoli spara a salve su Lafont…

E’ un pari beffa quello del Napoli a Firenze, un festival del gol mancato per i ragazzi di Ancelotti che hanno sparato a salve su Lafont in un match a senso unico dove è mancato solo il gol per portare a casa una vittoria che sarebbe stata ampiamente meritata. Il portiere viola è stato l’eroe di giornata ma più per meriti propri per gli errori degli attaccanti azzurri che hanno sprecato l’impossibile a pochi metri dalla rete. Tre volte Mertens, ma anche Insigne Zielinski e Milik sono arrivati ad un passo dalla gloria gettando a vento occasioni incredibili. Nulla si può dire stasera della prestazione al Napoli, al cospetto di una squadra tignosa e ostica si è creato tantissimo in fase offensiva non rischiando mai contro Muriel e Chiesa, alla vigilia indicati come pericoli principali nel potenziale offensivo di Pioli. E proprio per questo il rammarico aumenta, non tanto per i due punti persi in chiave Champions (che appare blindata) piuttosto per la possibilità sfumata di provare a mettere un po’ di pressione alla Juventus che rimane favoritissima per lo scudetto ma che da qui alla fine qualche altro punto per strada potrebbe perderlo. E farsi trovare impreparati è un delitto che in questo campionato il Napoli sta commettendo spesso. Peccato davvero perchè adesso si va di nuovo in negativo con il saldo rispetto alla media punti del girone d’andata: si era a +1 dopo la vittoria sulla Samp, si torna a -1 dopo questi due punti persi al Franchi che rimane difficile da espugnare da alcune stagioni. Cancellato quindi parzialmente il dispiacere per il ko della passata stagione che costò lo scudetto, si può dire che l’albergo quest’anno sia stato quello giusto e che tutto sia stato vanificato dagli errori sotto porta. Confortante è stata la prestazione del reparto difensivo che non ha mai sofferto gli attaccanti della Fiorentina, ma da sottolineare ancora una volta è il rendimento di questa squadra che continua a fare fatica lontano dal San Paolo. E questo a lungo andare potrà diventare davvero un limite grosso per una squadra che continua a mancare le occasioni importanti. Lo ripetiamo: la personalità manca spesso in trasferta e solo con giocatori di carattere (e quindi con un mercato giusto) si potrà sperare di fare il tanto atteso salto di qualità per poter ambire a lottare per lo scudetto ed avvicinarsi alla Juventus!

su Vincenzo Rea

Direttore Responsabile

Leggi anche...

Ancelotti: “Abbiamo sbloccato subito la gara. Bene la finalizzazione, dobbiamo proseguire così”

“Abbiamo avuto la forza di sbloccare subito la partita. Ed è stata questa la differenza ...

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi