Home : Calcio Napoli : Missione compiuta: al Napoli bastano i gol di Verdi e Ounas per approdare agli Ottavi di EL

Missione compiuta: al Napoli bastano i gol di Verdi e Ounas per approdare agli Ottavi di EL

Il Napoli stacca senza troppi problemi il pass per gli Ottavi di finale di Europa League contro lo Zurigo al San Paolo battendo per 2-0 la squadra svizzera grazie alle reti di Verdi e Ounas. Una fiammata per tempo basta a Zielinski e compagni per arrivare all’obiettivo di passare il turno senza soffrire. Tutto facile per la formazione partenopea che ha dominato per tutto l’arco della gara il gioco e il punteggio, segnali incoraggianti in vista di un più impegnativo finale di stagione.  In uno stadio semi deserto come da previsione Ancelotti anche in coppa decide di mescolare le carte mandando per l’ennesima volta una formazione inedita (4-4-2) con Meret tra i pali; difesa a 4 con Hysaj Chiriches  Koulibaly e Ghoulam; a centrocampo Ounas a destra, Zielinski e Diawara in coppia centrale e Verdi sulla corsia opposta; duo d’attacco composta da Insigne e Mertens. Gara quasi a senso unico con il Napoli che parte bene nonostante le tante assenze tra i ‘titolarissimi‘ sfiorando il vantaggio con Insigne al 6′ che a tu per tu con Brecher manda a lato un pallonetto che avrebbe meritato miglior sorte. Lo Zurigo prova a rispondere tentando di approfittare della spinta dei propri tifosi – ammirevoli nel sostenere i propri beniamini nonostante la differenza di qualità in campo tra le due formazioni tutta vantaggio nettamente per gli azzurri di Ancelotti – senza però creare particolari grattacapi alla porta difesa da Meret. Al 15′ è Verdi da posizione defilata e su assist di Mertens a non trovare lo spiraglio giusto, al 22′ è ancora Insigne a provare il destro al volo ma pallone che si perde a lato anche stavolta. Napoli in completo dominio del match: al 24′ ancora Insigne spedisce alto il pallone da buona posizione, urlo (si fa per dire) del popolo di Fuorigrotta che si fa sentire al 43′ con il gol di Verdi che al volo mette in rete un pallone perfetto servito da Ounas e prima frazione di gioco che si chiude sul parziale di 1-0. Nella ripresa il tema della gara non è cambiato con il Napoli che ha continuato a tenere palla e a fare la partita con l’intenzione di incrementare il bottino. Al 55′ Ancelotti manda in campo Luperto al posto di Chiriches (buona la prova del centrale rumeno al rientro dopo l’infortunio), ci prova Ounas al 59′ dal limite ma la  sua conclusione viene ribattuta di piedi da Brecher. Al 66′ il secondo cambio per Ancelotti: fuori Zielinski e dentro Allan probabilmente per tentare di aumentare il ritmo in mezzo al campo, lo Zurigo continua a non vedere la porta e punteggio che non cambia ad un quarto d’ora dalla fine. Raddoppio azzurro che arriva al 75′ con Ounas che finalizza una buona combinazione con Mertens: il tiro dell’attaccante è preciso e imprendibile per Brecher. Al 76’ Milik rileva l’autore del raddoppio mancando per un soffio il tris a dieci minuti dalla fine con un sinistro velenoso che lambisce la traversa. Fino al triplice fischio del direttore di gara accade poco a nulla, e dalle Curve si ascolta nuovamente il coro ‘Napoli torna campione’. Ovviamente con riferimento all’Europa League. I tifosi ci credono…

dal San Paolo Vincenzo Rea

 

su Vincenzo Rea

Direttore Responsabile

Leggi anche...

Napoli spietato, l’Inter affonda. La vendetta di K2, Mertens e Fabian imperiosi

Napoli spietato, l’Inter affonda. La vendetta di K2, Mertens e Fabian imperiosi Mercato, allenatore, terzini, ...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi