Home : Calcio Napoli : Napoli – Milan, i precedenti: partenopei in leggero vantaggio

Napoli – Milan, i precedenti: partenopei in leggero vantaggio

Napoli – Milan, Callejon

Archiviata la triste e vergognosa pagina della Nazionale, il campionato riparte con due “big match” anticipati al sabato per esigenze “Champions”: Roma – Lazio e Napoli – Milan.

Gli azzurri sono chiamati a ritrovare la vittoria dopo il mezzo passo falso di Verona col Chievo ma non sarà affatto facile avere la meglio sul Milan che, storicamente, pur nei suoi periodi peggiori, vanta una buona tradizione in terra campana.

Il primo match in assoluto si giocò il 26/12/1927 sul campo dell’ Ilva e vide la vittoria dei rossoneri per 1 – 2, per le reti di Aigotti all’ 11′ e di Ostroman al 30’. Il gol partenopeo, che mantenne in bilico la gara, fu di Attila Sallustro al 40’, raccontato dal cronista de “La Stampa” in questa maniera: “L’ azione è provocata da Ghisi I che allunga a Gariglio. Questi passa di precisione al centro e Sallustro invia netto in rete da qualche metro”.

La prima, invece, in Serie A, allo stadio militare dell’ Arenaccia, arrise agli azzurri che si imposero per 2 – 1 il 20/10/1929, ribaltando l’iniziale svantaggio di Santagostino (32’) con Buscaglia al 75’ e con Sallustro all’ 85’: “Il Napoli concreta la sua pressione al 27’ minuto (s.t.) con il primo gol. Buscaglia si stringe al centro e, su breve passaggio di Sallustro, segna nell’angolo destro basso con un violento traversone. Incoraggiato dal successo, il Napoli insiste all’attacco, e al 37’ (s.t.) deviando di testa un centro da destra di Vojak, Sallustro segna nella parte destra della casa di Compiani”.

La 1° vittoria milanista in A in casa del Napoli, in realtà, avvenne in campo neutro a Salerno (Campo Piazza D’Armi), il 07/06/1931, per 0 – 1 con il gol di Magnozzi al 41′, gara diretta dal Sig. Ermenegildo Melandri di Bologna.

Tuttavia, poco dopo, il 12/03/1933, allo stadio Ascarelli e col medesimo risultato (0 – 1, 59′ rig. Moretti), arrivò anche la prima in A a Napoli. 

Molto più tempo, invece, dovette trascorrere per il primo pari che si verificò soltanto il 03/10/1937 per 1 – 1 (48’ Mian, 71’ Capra), agli ordini dell’ arbitro Scarpi di Dolo (VE).

La miglior sequenza di vittorie consecutive del Napoli è di 4 ed è compresa tra il 30/03/1975 ed il 31/10/1976, tra cui il 2 – 1 del 20/06/1976 (16’ e 89’ rig. Savoldi, 81’ rig. Benetti), nell’ annata della vittoria della seconda Coppa Italia.

Quella del Milan è, invece, di 3 ed è molto più lontana nel tempo, essendo confinata tra il 18/01/1948 ed il 18/11/1951.

Sin dalle prime battute, la sfida vide pochi pareggi e questo appare in maniera più netta quando si sposta l’attenzione ai periodi di imbattibilità, che, per entrambe le squadre, non hanno mai superato le 6 partite.

Quella in corso è la migliore striscia di sempre degli azzurri (4 vittorie – 2 pari) iniziata il 18/09/2011 con la tripletta di Cavani (13’, 36’ e 51’) che spense l’iniziale vantaggio di Aquilani (12’).

I rossoneri, invece, la realizzarono a cavallo tra gli anni 70 e gli 80, dal 26/11/1978 al 27/02/1985 (2 vittorie – 4 pari), nel loro periodo meno glorioso, quando conobbero per ben 2 volte l’onta della serie cadetta.

In particolare, si ricorda lo 0 – 1 del 30/03/1980 firmato dal futuro mister “scudettato” Albertino Bigon, capitano dei rossoneri, invischiati nel calcio-scommesse, che li condannerà, di lì a poco, alla prima retrocessione della loro storia. Dal cronista dell’epoca: “Il Milan ha vinto a Napoli per 1 – 0. E’ una vittoria che conta per il morale ma potrà servire anche per la classifica? La risposta non dipende dai risultati sul campo ma dalle decisioni che verranno prese in altra sede… i migliori sono stati De Vecchi e Buriani sempre in collaborazione con il vecchio Bigon, che rinuncia mai. E’ stato proprio Bigon a segnare il gol della vittoria sfruttando un tiro di punizione di De Vecchi. Il Napoli ha giocato una partita strana. Forse gli azzurri pensavano di avere di fronte un Milan frastornato e lo hanno affrontato senza la necessaria concentrazione, subendone però il contropiede”.

Tra i risultati più ricorrenti, vi sono l’ 1 – 0 e l’ 1 – 1 (10 volte), lo 0 – 1 e lo 0 – 0 (9 volte) e l’ 1 – 2 (7 volte)

Sarà la quarta volta che le due formazioni si incontreranno alla 13º ed il bilancio è di due pareggi e di un successo partenopeo, il 2 – 0 dell’08/12/1985, che mise fine ad un tabù che in campionato durava da quasi 10 anni e in assoluto dal 1978: “…tante occasioni mancate per arrivare al 76’ al gol. Due corner consecutivi per il Napoli, centro di Maradona, respinta di Terraneo sulla testa di Caffarelli, pallonetto corto in profondità di Pecci, Bagni di testa e Giordano, ancora di testa, a segno…Poi all’ 86’ Bagni ruba palla a centrocampo, parte in velocità, semina due avversari, entra in area e, lucidissimo, brucia Terraneo con un gran tiro in diagonale”.

Molto più numerose sono le sfide nel mese di novembre, ben 10, con 4 trionfi dei padroni di casa, 3 degli ospiti e 3 pareggi.

Tra le vittorie azzurre spicca la goleada del 27/11/1988, un 4 – 1 che rappresenta la più ampia affermazione casalinga contro i meneghini, propiziata da un gol di testa di Maradona: “…E proprio Crippa ha permesso prima tante manovre in alleggerimento e poi ha dato il via alla goleada (42’) lanciando Diego Maradona oltre la difesa milanista, tutta sbilanciata in avanti convinta del fuorigioco. C’era metà campo vuota e Giovanni Galli si sarebbe potuto salvare soltanto con uno sprint verso l’uomo o il pallone. Ha esitato un attimo e, quando si è presentato, abbondantemente fuori area, di fronte a Maradona, questi ha avuto la coordinazione e l’intelligenza calcistica di sempre: è saltato a colpire di testa per un violento pallonetto che si è spento in fondo alla rete”.

La partita con più rete in assoluto è quella del 01/10/1950:

Napoli 3 – 5 Milan (12’ e 68’ Liedholm, 14’ Burini, 29’ Nordhal, 33’ aut. Vultaggio, 63’ Formentin, 87’ rig. Amadei, 89’ Masoni) – (Serie A)

In testa alla classifica dei migliori marcatori del match troviamo un grandissimo terzetto formato da Maradona, Savoldi e Van Basten a 6, quest’ ultimo autore di una quaterna nell’ 1 – 5 dell’8 novembre 1992.

Azzurri in leggera prevalenza per quanto concerne le partite con la porta inviolata : Napoli 24 – Milan 22; mentre vige la parità assoluta per quelle in vantaggio: Napoli 35 (25 v. – 8 n. – 2 p.) – Milan 35 (25 v. – 5 n. – 5 p.)

Due sono state le reti più veloci, entrambe milaniste:

Boffi al 1’ – 26/01/1941 – Napoli 3 – 2 Milan – Serie A

Rivera al 1’ – 23/09/1962 – Napoli 1 – 5 Milan – Serie A

Infine, i rossoneri prevalgono nel computo delle autoreti:

Autoreti pro Napoli: 2

Zagatti: Napoli 4 – 2 Milan (16/11/1952) – (Serie A)

Turone: Napoli 2 – 0 Milan (30/03/1975) – (Serie A)

Autoreti pro Milan: 3

Rosi: Napoli 0 – 2 Milan (18/01/1948) – (Serie A)

Vultaggio: Napoli 3 – 5 Milan (01/10/1950) – (Serie A)

Ferrario: Napoli 0 – 1 Milan (27/09/1981) – (Serie A)

Per un bilancio così sintetizzabile:

Vittoria Napoli più recente

Napoli 4 – 2 Milan (18’ e 33’ Milik, 50’ Niang, 55’ Suso, 75’ e 93’ Callejon) – (27/08/2016) – Serie A

Pareggio più recente

Napoli 1 – 1 Milan (39’ Insigne, 44’ Bonaventura) – (22/03/2016) – (Serie A)

Vittoria Milan più recente

Napoli 1 – 2 Milan (22’ Robinho, 71’ Ibrahimovic, 78’ Lavezzi) – (25/10/2010) – (Serie A)

Massima vittoria Napoli

Napoli 4 – 1 Milan (42’ Maradona, 45’ e 78’ Careca, 48’ Francini, 65’ rig. Virdis) – (27/11/1988) – (Serie A)

Massima vittoria Milan

Napoli 1 – 5 Milan (1’ e 81’ Rivera, 2’ Tacchi, 74’ Mora, 76’ Barison, 87’ Altafini) – (23/09/1962) – Serie A)

Napoli 1 – 5 Milan (7’, 27’, 69’ e 75’ Van Basten, 60’ Eranio, 84’ Zola) – (08/11/1992) – (Serie A)

Totali incontri: 79

Vittorie Napoli: 30 (27 in A, 3 in Coppa Italia)

Pareggi: 22 (21 in A, 1 in Coppa Italia)

Vittorie Milan: 27 (22 in A, 1 in Div. Naz., 4 in Coppa Italia)

Reti Napoli: 98 (87 in A, 1 in Div. Naz., 10 in Coppa Italia)

Reti Milan: 94 (79 in A, 2 in Div. Naz., 13 in Coppa Italia)

Fonte Foto: Rete Internet

 

su Fabio Rea

Collaboratore

Leggi anche...

Fuochi d’artificio al Franchi: il Napoli batte la Fiorentina e risponde alla Juve…

La festa di Piedigrotta per una sera si è trasferita a Firenze: il Napoli ha ...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi