Home : Calcio Napoli : Napoli-Salisburgo: tante palle fallite dagli azzurri, discorso qualificazione aperto

Napoli-Salisburgo: tante palle fallite dagli azzurri, discorso qualificazione aperto

Napoli-Salisburgo: tante palle fallite dagli azzurri, discorso qualificazione aperto

Il Napoli conferma di non saper più vincere anche in Champions pareggiando al San Paolo con il Salisburgo dopo aver dominato un match soprattutto nel primo tempo. Azzurri che anche stavolta sprecano tantissime occasioni per portare a casa la vittoria che in questa circostanza avrebbe avuto una grande importanza facendo staccare con due turni di anticipo il pass per gli Ottavi di finale.

Peccato davvero per quanto prodotto e non concretizzato. Anche se le buone notizie in casa azzurri ci sono: in primis Lozano che oltre al gol finalmente mostra tutto il suo valore e offre una prestazione molto positiva che fa ben sperare per il proseguo della stagione. Positiva anche la reazione della squadra dopo lo svantaggio.

Si perchè non era affatto facile tenere testa a questo Salisburgo e a chiuderlo per lunghi tratti di gara nella propria sedici metri. Adesso il destino per la qualificazione è nelle mani del Napoli: mantenendo i 4 punti di vantaggio proprio sugli austriaci in classifica adesso basterà battere all’ultima giornata il Genk.

La partita. Nessuna particolare novità sulla formazione mandata in campo da mister Ancelotti che conferma più o meno gli undici annunciati alla vigilia: davanti a Meret ci sono Di Lorenzo Maksimovic Koulibaly e Mario Rui; centrocampo con Callejon Fabian Zielinski e Insigne; coppia d’attacco con Mertens e Lozano.

Parte bene il Napoli nel primo tempo con un Lozano che finalmente mostra tutto il suo valore mettendo in difficoltà la retroguardia austriaca con la sua velocità. Ma al primo vero affondo è il Salisburgo a passare: ingenuità di Koulibaly che interviene in area in ritardo su un’attaccante avversario procurando un rigore che Haaland (11′) non sbaglia spiazzando Meret. Il Napoli reagisce ma la sfortuna si accanisce ancora una volta contro la squadra azzurra: bellissima combinazione LozanoInsigneCallejon con lo spagnolo che di testa colpisce il palo a Coronel battuto.

Ancora in evidenza l’attaccante messicano che al 24′ ci prova da buona posizione con un perfetto tiro a giro che il portiere austriaco devia in angolo. Risponde presente all’appello nella sagra dei gol falliti nel primo tempo Insigne che al 33′ a colpo sicuro spara alto su assist di Fabian. Gol del pareggio che arriva allo scadere di tempo con Lozano (44′) che sfrutta al meglio una giocata di Insigne e da vero attaccante colpisce con un preciso destro che non lascia scampo a Coronel.

Non basta un super Lozano per abbattere gli austriaci

Nella ripresa ritmi leggermente più bassi rispetto al primo tempo, Ancelotti manda in campo Luperto al posto di un Mario Rui in affanno. Ancora Lozano al 58′ prova il suo destro dal limite che esce di poco, al 60′ è Mertens a fallire una facile occasione calciando tra le mani di Coronel da posizione favorevole. Si salva il Salisburgo al 74′: su un cross di Insigne Coronel la combina grossa e devia sul palo un pallone innocuo che solo per sua fortuna finisce in angolo.

La partita scivola via fio all’80’ m in mezzo Insigne fallisce due volte il vantaggio provando in entrambe le occasioni il ‘tiro a giro’ dal limite. Al 90′ Llorente fallisce di testa il 2-1 con il pallone che esce di un niente e partita che finisce 1-1.

Tabellino gara:

Napoli: Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui (46′ Luperto); Callejon, Fabian, Zielinski, Insigne; Mertens (73′ Milik), Lozano (86′ Llorente).

Salisburgo: Coronel; Kristensen, Pongracic (46′ Mwepu), Onguene, Wober, Ulmer; Minamino (61′ Ashimeru), Junuzovic, Szobolszlai; Haaland (74′ Daka), Hwang.

Arbitro: Szymon Marciniak (Pol)

Reti: Haaland 11′ (rig.), Lozano 44′

Note: ammoniti Onguene, Zielinski, Pongracic.

dal San Paolo Vincenzo Rea

su Vincenzo Rea

Direttore Responsabile

Leggi anche...

Occasioni a raffica, un gol a testa. Napoli, la qualificazione è rimandata

Occasioni a raffica, un gol a testa. Napoli, la qualificazione è rimandata. Lozano torna Chucky, ...

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi