Home : Sport : Prima Categoria, Casamarciano-Sant’Anastasia 1-1: non basta il gol di Moscarino, ma la squadra di mister Mele cresce!

Prima Categoria, Casamarciano-Sant’Anastasia 1-1: non basta il gol di Moscarino, ma la squadra di mister Mele cresce!

Casamarciano. Il Sant’Anastasia ha conquistato un punto importante sul difficile campo del Casamarciano in un match giocato molto bene dalla compagine vesuviana che purtroppo non è riuscita a concretizzare le tante occasioni create per poter portare a casa l’intera posta in palio. Al Comunale di Casamarciano una buona cornice di pubblico ha sostenuto la squadra locale che si è salvata in più momenti della gara mantenendo un risultato positivo principalmente per l’imprecisione sotto porta degli attaccanti anastasiani che oggi hanno peccato solo di imprecisione. Mister Mele ha schierato una formazione offensiva (4-4-2) con Anastasio tra i pali; difesa a 4 con Zobel Rivetti Moscarino e Russo; linea di centrocampo composta da Esposito Giannone Caiazza (70′ Dame ) e Tesoro (60′ Smimma); duo d’attacco con Acampora (75′ Sautto) e Andretti. Gara di grande intensità soprattutto per merito del Sant’Anastasia, buone le trame offensive e le geometrie su un terreno ottimo: nella prima frazione di match vi è stato un monologo anastasiano nonostante un vento forte contrario, gol del meritato vantaggio per i ragazzi di mister Mele arrivato al 12′ su azione d’angolo calciato da Esposito con Moscarino pronto e lesto a spingere il pallone in rete di prepotenza. Il Sant’Anastasia ha continuato a premere alla ricerca della rete del raddoppio e su punizione prima Andretti e poi Giannone ci hanno provato con poca fortuna. Dopo un tempo di dominio è arrivato al 43′ la beffa del pareggio del Casamarciano: da un rinvio di Anastasio il pallone è stato deviato dal forte vento prima di finire sui piedi dei centrocampisti locali con la difesa anastasiana che si è fatta trovare spiazzata e gol di Lucci in evidente posizione di fuorigioco.  Nella ripresa il pallino del gioco è stato costantemente in mano al Sant’Anastasia: Dame Smimma e Sautto sono entrati in campo per portare maggiore spinta alla manovra e  per due volte Andretti non è riuscito a piazzare la zampata giusta dopo aver eluso la marcatura avversaria. Ha imprecato contro la malasorte Giannone alla mezz’ora quando ha visto deviato dall’incrocio dei pali un suo calcio di punizione, ma il Sant’Anastasia a testa bassa ha continuato a premere nel finale alla ricerca della rete della vittoria che per poco non è arrivata (40′) quando Sautto ad un passo dalla porta ha calciato incredibilmente alto il pallone decisivo. Per il Casamarciano una sola occasione, nel dominio anastasiano, con salvataggio risolutivo di Moscarino nella ripresa. Sarebbe stato davvero troppo perdere una partita dove anche il pareggio va stretto alla compagine di Mele che sta continuando a crescere gara dopo gara in condizione fisica e gioco. Con questa mentalità e determinazione arriveranno presto anche le vittorie.

su Redazione

Leggi anche...

Il Savoia si ferma due volte al palo! Contro il Nardò, arriva il secondo pareggio consecutivo a reti bianche

Nella quindicesima giornata di Serie D, Girone H, il Savoia non va oltre lo 0-0 ...

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi