Home : Sport : Rugby : Rugby: Torre del Greco e Napoli alle Finali di Coppa Italia Femminile

Rugby: Torre del Greco e Napoli alle Finali di Coppa Italia Femminile

TORRE DEL GRECO E NAPOLI ALLE FINALI DI COPPA ITALIA FEMMINILE
Maria Giovanna Pacifico arbitrerà la finale Scudetto del rugby rosa.

Sono l’Amatori Torre del Greco e l’Amatori Napoli le due società che rappresenteranno il movimento rugbistico femminile campano alle finali di Coppa Italia che si terranno il prossimo weekend a Calvisano: le torresi lotteranno per il trofeo seniores, le partenopee sfideranno le pari età nella categoria under 16.
La finale Scudetto invece sarà arbitrata dal fischietto sannita Maria Giovanna Pacifico, coadiuvata dal quarto assistente Rubina Panariello, arbitro partenopeo.

Entusiasta del risultato il Presidente del Comitato Regionale Campano Fabrizio Senatore: “Sono sicuro che le ragazze ci metteranno tutto l’impegno e la grinta di cui sono capaci, e sicuramente si faranno valere. L’attività femminile riveste un’importanza sempre maggiore nell’ambito dell’attività di sviluppo del rugby sul nostro territorio e l’incremento di squadre che fanno attività seniores, under 16 ed under 14 rispetto agli anni passati, è fonte di soddisfazione per tutto il movimento”.

Obiettivo dichiarato per le “Leonesse” di Torre del Greco è migliorarsi: alla sesta partecipazione di fila tenteranno di superare il settimo posto della passata stagione, miglior piazzamento assoluto nella storia del club. “Partiamo con la determinazione di voler fare meglio: abbiamo tecnica e qualità ed il gruppo ha esperienza da vendere” – commenta il Presidente della società corallina Pasquale De Dilectis – “Rispetto alla passata stagione in squadra abbiamo avuto tante conferme e pochi innesti che hanno consentito di formare un gruppo di spessore”.
Vincitrici indiscusse del girone calabrese-campano, le rugbiste di Torre del Greco partiranno alla volta di Calvisano per l’ultima volta: “Dopo anni di vittorie del nostro girone possiamo ritenere l’esperienza della Coppa Italia ormai archiviata” – continua De Dilectis – “Dall’anno prossimo parteciperemo al campionato nazionale di serie A in modo da dare nuovi stimoli alle ragazze. Abbiamo intenzione di creare sul territorio un punto di riferimento per il movimento femminile regionale”.

Debutto assoluto alle finali nazionali invece per l’Amatori Napoli, che con le giovani under 16 ha chiuso in seconda piazza il girone dietro il Frascati e davanti a L’Aquila, Campobasso e Sambuceto: “Abbiamo tenuto testa ad avversarie di tutto rispetto e molto più esperte di noi. Il nostro è un gruppo giovanissimo al suo primo anno di attività dove i miglioramenti sono arrivati giorno dopo giorno, ed i risultati sono arrivati ben oltre le nostre aspettative” – a parlare è il presidente partenopeo Diego D’Orazio – “Non possiamo che essere orgogliosi di queste ragazze che con la loro determinazione ed il loro entusiasmo sono entrate subito in sintonia con i valori del nostro club. Andremo a Calvisano per fare un’esperienza altamente formativa che gratifichi il lavoro di tutta la stagione”.
Annata speciale per la società napoletana che con la prima squadra maschile ha raggiunto le finali playoff per la serie A: “È stata una stagione entusiasmante per tutti noi” – conclude D’Orazio – “In serie B ci siamo fatti valere con una rosa di giocatori a chilometro zero e con un’età media di 23 anni. Dietro di loro ci sono delle giovanili in costante crescita di risultati ed il settore femminile nato solo tre anni fa che sta facendo passi da gigante. Siamo davvero fiduciosi per il nostro futuro”.

L’Amatori Torre del Greco sfiderà nel girone “D” Parabiago, Biella, Rangers Vicenza e Ragusa S.Padua; mentre l’Amatori Napoli nel girone “C” U16 dovrà vedersela con CUS Milano, Villorba 2 e Valledora.

Da segnalare anche un’iniziativa a scopo sociale fortemente voluta dalla responsabile del settore femminile della Federazione Italiana Rugby Maria Cristina Tonna, che ha invitato le ragazze Under 14 dello Scampia Rugby a Calvisano per prendere parte alla kermesse in rosa sfidando delle selezioni territoriali locali di pari età. L’annuncio è stato accolto con grande entusiasmo in società: “Ci fa davvero molto piacere partecipare. Il palcoscenico delle finali si commenta da solo” – dichiara Rolando Silvestro, Presidente dello Scampia Rugby – “Cogliamo questa grande opportunità che ci è stata concessa per far vivere un’esperienza indimenticabile alle nostre ragazze. Fin d’oggi le abbiamo impegnate soltanto in tornei locali, quindi auspico che portino con loro per tanto tempo questo ricordo”.

Ma il movimento ovale regionale sarà protagonista nel weekend ovale rosa non solo come club: infatti la leva arbitrale made in Campania sta portando ai vertici del rugby nazionale numerosi profili di rilievo. Dopo una nutrita esperienza sui campi di tutta Italia, gli arbitri Maria Giovanna Pacifico e Rubina Panariello condurranno la finale Scudetto tra Colorno e Valsugana Padova, rispettivamente nei ruoli di direttore di gara e quarto assistente. Sannita la prima e napoletana la seconda, Pacifico e Panariello rappresentano il vertice della componente arbitrale femminile regionale: il fiore all’occhiello di un weekend importante per il rugby campano.

 

Foto: rete internet

Fonte: C.R. Comitato Campano Rugby/Gianclaudio Romeo

su Redazione

Leggi anche...

Rugby: Intervista a Matteo Francillo – Delegato Provinciale Napoli

Continuano gli approfondimenti che vedono protagonisti i fiduciari provinciali F.I.R. del Comitato Regionale Campano. Spazio ...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi