Home : Calcio Napoli : Sassuolo-Napoli 1-1: De Zerbi inchioda sul pari i partenopei. Ritorno al gol per il Magnifico, ma non basta per i tre punti

Sassuolo-Napoli 1-1: De Zerbi inchioda sul pari i partenopei. Ritorno al gol per il Magnifico, ma non basta per i tre punti

Dopo il rotondo 3-0 europeo ai danni del Salisburgo, Ancelotti si rituffa in campionato, ritrovando l’amico partenopeo Roberto De Zerbi. Al termine dei novanta minuti, sarà 1-1 tra Sassuolo e Napoli al Mapei Stadium. Partenopei poco lucidi e a tratti sfilacciati, non riescono ad avere ragione di un Sassuolo, al contrario, vigile e coraggioso nell’andare a cercare di scardinare la retroguardia partenopea, affidandosi alla “chiave” contropiede. Sicuramente non il miglior Napoli della stagione, probabilmente sulle gambe (nonostante l’ampio turnover) a causa delle fatiche europee, ma che di contro, può contare su un ritrovato Insigne; quinta rete per lui contro i neroverdi e ritorno al gol dopo un mese di “inattività”.

LE FORMAZIONI

Ampio turnover per Mister Ancelotti, viste le fatiche europee con il Salisburgo e allora spazio a Chiriches in difesa al fianco di Koulibaly. Rivoluzione a centrocampo con Ounas, Diawara e Verdi a fungere da metronomi d’appoggio al duo offensivo Insigne-Mertens. Di seguito le formazioni ufficiali:

Sassuolo (3-4-3): Pegolo; Demiral, Ferrari, Peluso; Lirola, Duncan, Magnanelli, Rogerio; Berardi, Djuricic, Boga. All. De Zerbi.

Napoli (4-4-2): Ospina, Malcuit, Koulibaly, Chiriches, Ghoulam; Ounas, Allan, Diawara, Verdi. Insigne, Mertens. All.Ancelotti

Primo Tempo

3′: Napoli pimpante nella fase iniziale con Insigne che va alla conclusione volante dopo un rimpallo fortuito; palla alta sulla traversa

9′: invitante opportunità per Mertens lanciato perfettamente a rete, ma Demiral è bravissimo ad anticiparlo sul tempo, al momento della battuta

21′: dopo un intenso possesso palla partenopeo, senza particolari idee di gioco, si accende l’astro di Boga per il Sassuolo. L’esterno offensivo sinistro neroverde si accentra sul destro e calcia sul fondo con un brivido di troppo per Ospina.

24′: prende forma la squadra di De Zerbi e ancora con Boga allarma la difesa partenopea. Dribbling e tunnel ai danni di Chiriches, ma Diawara è reattivo a chiudergli lo specchio

27′: sprazzi di Ounas per gli ospiti che però stentano a a produrre autentiche occasioni da gol; merito anche di un Sassuolo ben posizionato e vigile in fase di contenimento

29′: prima vera occasione per i partenopei. Imbucata perfetta di Ounas, a favorire l’inserimento di Insigne che spreca tutto sul corpo di Pegolo in uscita

33′: altra grande palla gol per il Napoli! Magico uno-due Ghoulam-Verdi con quest ultimo a tu per tu con Pegolo, ma l’ex Bologna trova solo la potenza nel suo piede

38′: il Sassuolo risponde con Rogerio, dopo un’azione in contropiede avviata in fase difensiva. Diagonale sinistro che sfila non molto lontano dal palo

42′: la manovra azzurra deve correre nuovamente ai ripari, a causa di un ennesimo contropiede, propiziato dalla compagine emiliana. Ma Malcuit è strepitoso con un netto intervento in scivolata a negare a Djuricic la possibilità di trovare la via della rete

45′: senza recupero arriva il duplice fischio al Mapei Stadium, è 0-0 il parziale

Secondo Tempo

46′: inizia la ripresa con ritmi piuttosto blandi, non lontani da quelli vissuti nella prima frazione

52′: si sblocca il punteggio al Mapei Stadium. Sgroppata di Lirola sulla destra, palla al centro masticata da Allan in scivolata; ne approfitta Boga che serve all’indietro l’accorrente Berardi che mette alle spalle di Ospina, portando i neroverdi in vantaggio

58′: timida reazione dei partenopei con Koulibaly che schiaccia la sfera su invito di Ghoulam, ma Pegolo può dormire sonni tranquilli. Napoli poco propositivo e lucido in fase offensiva; Insigne e Mertens sembrano ancora lontani parenti dei funamboli delle passate stagioni, che scardinavano come lame nel burro le difese avversarie, senza dare punti di riferimento

66′: Ancelotti mescola le carte e opera un doppio cambio. Fuori Ounas e Verdi, dentro Milik e Younes per dare più brio alla fase offensiva azzurra

68′: il polacco si mette subito in mostra in uno stacco aereo in cui ha la peggio. Rimane a terra il numero 99 azzurro con Manganiello alle prese con un silent check, che si conclude con un nulla di fatto

75′: dal cilindro della noia e di un Napoli troppo scarno e prevedibile, Diawara tenta il jolly dalla distanza. Ottima la risposta di Pegolo in angolo

78′: palla persa da Milik ed ennesimo contropiede per il Sassuolo, orchestrato da Berardi e rifinito da Boga, in appoggio a Magnanelli. Palla alta sulla traversa

81′: Rogerio sfrutta l’ennesima ripartenza lampo e calibra un bel cross dove Duncan di testa mette sul fondo

86′: nel miglior momento dei padroni di casa, più che mai convinti di far bottino pieno, Insigne rimette in piedi il suo Napoli. Errore difensivo di Magnanelli che accende la reattività del Magnifico. Dritto che beffa Pegolo. Torna a segnare dunque dopo un mese di digiuno Lorenzo Insigne. E’ 1-1 al Mapei Stadium!

91′: sono cinque i minuti di recupero assegnati da Manganiello. Milik ha sulla testa la palla del sorpasso, ma Pegolo blocca a terra sicuro. Anche De Zerbi la vuole vincere e si affida dunque all’agilità di Bourabia che non trova la giusta quadra tra le maglie azzurre.

95′: triplice fischio dell’arbitro. Al Mapei Stadium finisce 1-1 la sfida tra Sassuolo e Napoli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

su Marco Carlino

Leggi anche...

Napoli-Inter, Zielinski: “Felice per il gol e per la prestazione”

“Sono felice per il gol e per la prestazione complessiva”. Piotr Zielinski ha aperto la sfida contro ...

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi