Home : Sport : Savoia-Afragolese 2-1: big match agli oplontini che sotto in svantaggio, ribaltano e si lanciano a più quattro in testa alla classifica

Savoia-Afragolese 2-1: big match agli oplontini che sotto in svantaggio, ribaltano e si lanciano a più quattro in testa alla classifica

Dopo il successo per 2-1 sul campo della Maddalonese, il Savoia conferma la sua ritrovata verve da protagonista e bissa il successo nel big match dell’ottava giornata del Campionato d’Eccellenza Campana Girone A contro l’Afragolese. Successo di carattere ed ennesima prova di forza degli uomini di Fabiano, con Liccardo e Di Paola (doppietta per l’ex di turno) sugli scudi. Un primo tempo non entusiasmante dettato da ampie fasi di studio, converte il copione nella ripresa, dove le squadre si sbilanciano, facendo prevalere le doti tecniche. Oltre alla prolificità degli esterni offensivi, buone notizie arrivano anche per la difesa oplontina che sfodera un’attenta prestazione, dimostrando di poter ritrovare a piccoli passi la quadratura e l’assetto ordinario decantato da inizio stagione. Anche se qualche sbavatura o disattenzione ancora non si fa mancare, come in occasione dei due rigori subiti quest’oggi. Ma alla fine nel gioco di questo sport, si sa, contano i tre punti e il Savoia c’è, si rialza, reagisce e mette a tacere le critiche in direzione dell’obiettivo prefissato.
LE FORMAZIONI
SAVOIA (4-3-3): Pezzella, Oliva Del Prete Riccio Di Girolamo, De Rosa Liccardo Sardo, Caso Naturale Fava Di Paola. All. Fabiano
AFRAGOLESE (4-3-3): Mola Ciano Varriale Olivieri Barbato Fiorillo Scielzo Tarascio Del Sorbo Manzo Fammiano. All. Borrelli.
LA GARA
Avvio del match con le due formazioni molto aggressive e intente a prevalere col fisico. Al 9′ prova Sardo con un tentativo dalla distanza, velleitario il tiro. Al 18′ gesto tecnico di Del Sorbo in area di rigore oplontina ma la potenza è scarsa e la palla termina tra le braccia di Pezzella.Tanto equilibrio in campo, poche o quasi nulle le occasioni da segnalare, segno che entrambe le compagini avvertono e non poco l’importanza di questo match. Al 20′ Caso Naturale prova a dare una scossa ai suoi ma Mola è bravo e devia in angolo. Al 23′ arriva la prima vera palla gol per il Savoia con Del Prete che si allarga sull’out di sinistro e lascia partire un cross in direzione di Di Paola che si avventa sulla sfera e la alza di poco sulla traversa. Al 34′ brivido per gli ospiti con il grande ex Di Paola che crossa teso in area ma Fava è troppo lontano per cercare lo zampino sotto porta. Al 38′ un lampo nel buio lo regala Manzo che salta con un sombrero Di Girolamo. Atterramento in area oplontina e calcio di rigore. Dal dischetto va proprio l’ex di turno che spreca alle ortiche l’opportunità del vantaggio. Termina una prima frazione di gioco poco entusiasmante con l’Afragolese che ha qualcosa da recriminare per il rigore fallito.

Inizia la ripresa con il Savoia in avanti. Caso Naturale si inventa una conclusione dai 20 metri che sfiora di poco la traversa. Al 49′ ci prova anche Di Paola che sfrutta l’inserimento, ma calcia male, sbilanciato da un difensore rossoblu. Al 58′ si sblocca il punteggoio al Giraud. Punizione da 20 metri di Manzo che beffa Pezzella e porta i suoi in avanti 1-0. Al 60′ il Savoia reagisce e trova subito il pari: tiro cross in area di Di Paola che trova la deviazione vincente di Fiorillo e porta la situazione in parità. Quarto gol nelle ultime tre uscite per lui. Al 66′ primo cambio tra le fila biancoscudate: entra Allocca ed esce Di Girolamo. Al 68′ punizione da posizione defilata di Liccardo con sfera sull’esterno della rete. Al 71′ altro episodio decisivo della gara: retropassaggio killer di testa da parte di Oliva verso Pezzella che deve immolarsi per un’uscita disperata sul tentativo di Incoronato di depositare in rete e lo travolge. Per il Signor De Vincentis di Taranto è secondo penalty. Dal dischetto questa volta va Incoronato che si fa ipnotizzare dal giovane portiere oplontino. Risultato invariato sull’1-1. Al 75′ secondo cambio per Fabiano (allontanato nel frattempo negli spogliatoi per qualche parola di troppo nei confronti del direttore di gara): fuori Oliva per Pappagoda. All 80′ terzo cambio per il Savoia: spazio a Galizia per gli ultimi dieci minuti del match a scapito di Caso Naturale. L’Afragolese cerca di non perdere la bussola dopo aver subito il contraccolpo psicologico dettato  dal doppio errore dal dischetto, ma la squadra di mister Borrelli deve tener conto di un Savoia piu vivo che mai e decisamente convinto di portare a casa l’intera posta. Al 83′ infatti è proprio il Savoia sugli sviluppi di una discesa di Riccio sulla sinistra a portarsi in vantaggio con Di Paola che ribadiscre in rete e fa doppietta, 2-1: Giraud in visibilio. Si accende anche Fava per il punto esclamativo sul match, ma l’incornata dell’ex Udinese sfiora la traversa. Al 89′ i rossoblu sembrano essere in bambola degli avversari che colpiscono ancora sull’asse di destra formato da Liccardo e Di Paola che mette al centro per Fava, girata verso l’accorrente Galizia che alza troppo la mira. Sono 5 i minuti di recupero con la gara inchiodata ormai sui binari dell’entusiasmo e l’Afragolese che prova in tutti i modi a pareggiarla alzando il baricentro offensivo, ma la retroguardia oplontina è attenta, gestisce bene la situazione e blocca le iniziative rossoblu. Al 94′ standing ovation per Di Paola che si guadagna la meritata passerella e lascia il suo posto a Palmieri. Ma il match finisce qui. E’ 2-1 per il Savoia il risultato finale con gli oplontini che portano a casa tre punti importantissimi ai fini dell’obiettivo promozione. Mister Fabiano, dunque, si lancia in testa a +4 dalla seconda (Casoria), dichiarandosi ampiamente soddisfatto per la reazione palesata contro una diretta rivale.


 

su Marco Carlino

Leggi anche...

Ufficiale: Ventura esonerato dopo la riunione in FIGC

La notizia era attesa da ieri: Gian Piero Ventura non è più il commissario tecnico ...

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi