Home : Sport : Savoia-Sorrento 2-1: gli oplontini bissano il successo dello scorso turno. Secondo derby da tre punti, aggiudicato in rimonta!

Savoia-Sorrento 2-1: gli oplontini bissano il successo dello scorso turno. Secondo derby da tre punti, aggiudicato in rimonta!

Il Savoia bissa il successo nel secondo derby campano del Girone, liquida il Sorrento per 2-1. Un gran bel balzo in avanti verso le zone alte della classifica per gli oplontini che nei minuti iniziali stentano a decollare, trovandosi costretti ad inseguire il vantaggio sorrentino ad opera di Gargiulo. Sul finire del tempo Del Sorbo rimette tutto in discussione con una sforbiciata da vero goleador. La rimonta si completa poi nella ripresa, quando Alvino raccoglie sotto l’incorcio dei pali una sponda del solito Del Sorbo. Successo meritato dunque per gli oplontini, protagonisti per lunghi tratti di gara dominati grazie all’intensità di gioco a centrocampo e una solidità difensiva ritrovata.

SAVOIA (4-3-3): Savini, Nives Poziello Cacace Esposito, Ausiello Liccardo Gatto, Alvino Del Sorbo Rekik. All. Squillante

SORRENTO (3-5-2): Leone Russo Rizzo Todisco Fusco Guarro Di Prisco Paradiso Gargiulo De Angelis Costantino. All. Guarracino

Primo Tempo. Brivido iniziale per il Savoia che al 8′ si deve impegnare per risolvere una situazione di difficoltà nata da un disimpegno errato di Poziello. È Gatto che toglie le castagne dal fuoco recuperando in extremis su De Angelis. Sull’altro fronte Alvino si divora il gol del vantaggio oplontino su difesa rossonera immobile, colta distratta da una chiamata erronea del guardalinee che aveva rilevato un fuorigioco su tocco di un difensore ospite. Al 12′ il Sorrento deve già rinunciare ad uno dei suoi uomini. Di Prisco deve abbandonare il terreno di gioco: al suo posto Bozzaotre. Al 14′ destro insidioso di Liccardo che termina fuori di un soffio. Frangenti noiosi di gara con le due squadre che fanno del loro gioco un possesso palla molto attivo ma poco produttivo in fase offensiva. Al 24′ però il neo entrato rossonero Bozzaotre si libera della marcatura sulla sinistra e serve basso al centro Gargiulo che anticipa un disattento Poziello e infila in rete per il vantaggio ospite. 0-1 Sorrento. Al 29′ ancora il Sorrento pericoloso, questa volta su calcio piazzato dal limite che De Angelis batte sotto la barriera ma senza centrare lo specchio. Al 37′ il Savoia aggredisce l’avversario provando a dimenticare la distrazione difensiva che ha causato il vantaggio sorrentino. Del Sorbo su calcio d’angolo prende l’ascensore ma la spedisce alta sulla traversa. Al 40′ Alvino svirgola clamorosamente da posizione ravvicinata ma il Savoia sembra essersi ravvivato. Ed ecco che nel recupero su ennesima azione offensiva del Savoia, Del Sorbo, sfrutta un tiro cross di Alvino, inventandosi un gesto tecnico di pregevole fattura in area di rigore e trafigge Leone sul palo opposto, per il gol del pareggio: esplode il Giraud, e’ 1-1. Terminano così i primi quarantacinque minuti.

Secondo Tempo. Inizia la ripresa e al 48′ il Sorrento va vicino al nuovo vantaggio: Bozzotre impatta in scivolata ma alza sulla traversa a Savino battuto. Ritmi decisamente baddi anche in questo secondo tempo, giro palla molto intenso ma gli spazi sono pochi per affondare i colpi. Al 59′ Gatto per il Savoia tenta una conclusione insidiosa dalla distanza con Leone a smanacciare in angolo. Al 65′ doppio cambio per i padroni di casa: dentro il giovane Stellato e il neo acquisto Ortiz; cambio di modulo al 4-4-2. Al 74′ arriva il gol del sorpasso biancoscudato. Alvino raccoglie una sponda di Del Sorbo sotto l’incorcio dei pali e fa esplodere il Giraud; rimonta completata! Al 79′ standing ovation per Del Sorbo che lascia il posto a Tedesco. Al’85’ Ruci fa il suo ingresso in campo al posto di Alvino. Gli oplontini aumentano le forze fisiche a centrocampo per scardinare le idee offensive sorrentine. Ennesimo ed ultimo cambio per Mister Squillante che a cavallo del 90′ fa posto a Guastamacchia per Ausiello. Sorrento a trazione anteriore ma il Savoia può e deve resistere per altri sei minuti. Momenti di sofferenza per gli oplontini accompagnati dai fischi di paura del pubblico che devono correre un brivido lungo la schiena per una punizione pericolosa a rientrare del Sorrento: Savini interviene di pugno e smanaccia. Ma la retroguardia oplontina dà i suoi frutti anche sulla linea difensiva, efficiente nei raddoppi di marcatura e a rendere timidi tentativi sulle fasce degli ospiti. Al triplice fischio il Giraud può esplodere di gioia. Il Savoia si aggiudica il secondo derby consecutivo e si porta a quota 7 punti in classifica.

su Marco Carlino

Leggi anche...

San Tommaso-Savoia 1-1: gli oplontini rimontano gli irpini ma restano fermi al palo nei minuti finali

Inizia l’avventura del Savoia in quel di Avellino, nel teatro prestigioso del Partenio (casa del ...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi