Home : Calcio€Mercato : Storie d’estate – Il tango delle punte. Buone, ma con la coda di Paglia(ri)

Storie d’estate – Il tango delle punte. Buone, ma con la coda di Paglia(ri)

Manolo-Gabbiadini-Silvio-Pagliari-www.playermanagement.eu_È estate, fa caldo. Tutto sotto controllo, con buona pace delle temperature altissime, le ustioni e dei consigli di esperti che ogni anno si ripetono e vi trasformano in novelli metereologi o investigatori seriali alla ricerca del toccasana giornaliero per rinfrescarsi. Un bel tuffo? No, basta avvicinarsi ad un quotidiano sportivo. Una doccia fredda tira l’altra. Dopo il rifiuto di Pipita Higuain (tramite le dichiarazioni del fratello-agente Nicola) alla richiesta di ADL di prolungare di una stagione il suo contratto con il club azzurro, ieri è trapelata un’altra grana alquanto inaspettata: lo sfogo di Silvio Pagliari, agente di Manolo Gabbiadini.  Queste le sue  parole a Radio Crc: “Nelle ultime amichevoli ho visto una rotazione anche in attacco e questo un po’ mi preoccupa. Non vorrei che quando si fa una scelta è sempre lui a sedersi in panchina. Se così stanno le cose è meglio dirlo subito, visto che il mercato è lungo, possiamo anche togliere il disturbo”.

“Dopo sei mesi a Napoli, nei quali ha dimostrato il suo valore, non può essere messo in discussione – ha proseguito l’agente di Gabbiadini nel corso del programma radiofonico “Si Gonfia la Rete” di Auriemma – Sono rimasto basito nel vederlo in panchina, forse sono di parte, non so se per voi è tutto normale, per me non lo è. Sono amichevoli, questo è vero, ma ho già detto alla società che il calciatore è alla vigilia di un’annata importante, il Napoli ha già rifiutato cifre importanti per il ragazzo”. E ancora: “Gabbiadini ha fatto 20 gol la scorsa stagione, merita rispetto. Manolo viene spesso, in generale, scavalcato da qualcuno che è solo in vantaggio mediaticamente. Garanzie da parte del Napoli? Gli attestati di stima fanno piacere ma Manolo ha anche bisogno del campo. Mi farebbe piacere vedere Gabbiadini di più sul rettangolo verde. Ripeto, è un anno troppo importante, non bisogna sbagliare nulla. C’è un appuntamento da non fallire per il Napoli, che gioca tre competizioni, e per Manolo. A me personalmente piace parlare prima e non dopo, dopo sanno farlo tutti. Nessuno immagina un Napoli senza di lui ma mi rammarica che quando si fanno delle scelte, come in passato, ad essere escluso è sempre il calciatore considerato più un bravo ragazzo. Bisogna farla finita con questa storia perchè anche noi sappiamo essere meno bravi.”

Apriti cielo! Semplice sfogo, o c’è qualcosa sotto (indiscrezioni parlano di un interesse da Milano, sponda nerazzurra)? Ai posteri l’ardua sentenza; fatto sta che, in questo tango delle punte (e di procuratori) viene voglia di farsi un bel tuffo, sano e rinfrescante. In mare.

foto: rete

WebNapoli24 – testata giornalistica online – Aut. Tribunale di Nola N. 8 del 23.05.2013 – Direttore Responsabile Vincenzo Rea – Editore: Web Napoli 24 di Rea Vincenzo – Iscrizione al Roc N. 24057 del 20/11/2013 – P. iva 07555791214

su Andrea Fiorentino

Napoletano, cronista "seriale" di sport, cultura & spettacolo, artigiano di suoni, musicista e amante della parola scritta

Leggi anche...

Basta un guizzo di Osimhen, ed il Napoli passa anche a Bologna

Il Napoli si riprende dopo lo scivolone in casa contro il Sassuolo della settimana scorsa ...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi