Home : Calcio Napoli : Un Napoli bello a metà torna al successo al San Paolo: attacco super, ma la difesa balla ancora…

Un Napoli bello a metà torna al successo al San Paolo: attacco super, ma la difesa balla ancora…

Un Napoli bello a metà è tornato al successo in campionato al San Paolo contro l’Udinese dopo qualche battuta d’arresto nelle uscite precedenti. Successo importante e pirotecnico contro la formazione friulana che permette ai ragazzi di mister Ancelotti di allungare sulle inseguitrici in zona Champions e di blindare la seconda posizione in classifica alle spalle della Juventus. C’è da dire, però, che anche oggi non tutto ha funzionato perchè la vittoria è arrivata solo nella seconda parte di match dopo che i bianconeri avevano rimontato per due volte le reti iniziali di Younes e Callejon e solo grazie al maggior tasso tecnico dell’attacco partenopeo che ha annichilito la difesa avversarie grazie ai colpi di Milik e di Mertens, finalmente a segno dopo un lungo periodo di digiuno. Notizie positive a metà che da un lato fanno ben sperare per quanto riguarda la fase realizzativa ma che lasciano qualche perplessità nella gestione del risultato e nel modi di difendere di una squadra che si rilassa troppo spesso una volta passata in vantaggio. Cosa che è successa in Europa League contro il Salisburgo quando per fortuna la qualificazione era stata messa in cassaforte, ma come afferma lo stesso Ancelotti appare evidente che questa squadra debba crescere di mentalità e nella gestione del risultato, perchè molto spesso riesce a distruggere in poco tempo tutto quello che costruisce durante l’arco delle gare. Ottime notizie per Mertens e Callejon che si sbloccano in fase avanzata, da registrare l’attenzione nelle due fasi davanti alla porta, magari con un palleggio più preciso che non crei rischi per la retroguardia. Anche oggi da palle perse si sono innescati pericolosi contropiedi per l’Udinese, per fortuna non finalizzati dai ragazzi di Nicola. Spavento per l’infortunio capitato ad Ospina, ma le notizie che arrivano dal Cardarelli appaiono rassicuranti per il ragazzo che aveva perso i sensi a fine primo tempo. Adesso la sosta potrà far rifiatare gli elementi apparsi sottotono nell’ultimo periodo, poi la trasferta di Roma con i giallorossi ci dirà se questa squadra abbia capito i propri errori e saputo correggerli anche in ottica Europa League con la sfida con l’Arsenal che rappresenta ormai lo spartiacque della stagione. I tifosi dimostrano di crederci ancora, siamo certi che anche tutti i ragazzi vogliano regalare un sogno alla città. Ma per andare avanti in coppa ci si dovrà comportare allo stesso modo bene anche in campionato. Perchè si sa che vincere aiuta a vincere…

dal San Paolo Vincenzo Rea

su Vincenzo Rea

Direttore Responsabile

Leggi anche...

Callejon a Sky: “Partita perfetta. Maturità? Dobbiamo continuare ad essere consapevoli della nostra forza”

José Maria Callejon, così ai microfoni di Sky, nel post-partita di Napoli-Liverpool: “Vittoria di carattere. Ancora ...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi