Home : Sport : Gp Gran Bretagna: domina Hamilton davanti a Verstappen. Terzo Rosberg

Gp Gran Bretagna: domina Hamilton davanti a Verstappen. Terzo Rosberg

Per Hamilton è la 47° vittoria in carriera, meno 4 dal record del 4 volte Campione del Mondo Prost. Anche a Silverstone niente da fare sullo strapotere delle Frecce d’Argento. Si parte dietro safetycar per pista bagnata e si continua così per ben sei giri, poi la safetycar rientra, l’inglese della Mercedes parte primo, domina su tutto e tutti, sul bagnato, sul compagno di Squadra Rosberg e vince. Rosberg un po’ in difficoltà su pista umida, subisce il sorpasso di Verstappen della Red Bull perdendo la 2° posizione, posizione che però riconquisterà a fine gara ma  che dovrà cedere nuovamente al pilota della Red Bull a causa di una penalità di dieci secondi, inflittagli perchè fattosi suggerire dall’Ing. di macchina alcune regolazioni da fare sul volante via radio. Male la Ferrari: vettura veloce, gap di cavalli del complesso power unit recuperato sulla Mercedes ma con poca aderenza nelle curve veloci. Il Cavallino rischia di perdere la sua seconda posizione nel campionato costruttori a favore della Red Bull. Il lavoro di sviluppo fatto fino ad ora sulle monoposto di Vettel e Raikkonen sembra essere in fase di stallo, a Maranello devono subito ricorrere ai ripari, un quinto posto per il finlandese e il nono per il tedesco è un bottino misero. Red Bull oggi superiore alla Ferrari, vettura veloce  con tanto carico aerodinamico. Anche in Williams c’è ancora molto da lavorare, resta velocissima sui rettilinei ma usura troppo velocemente le gomme. Mclaren: buoni gli aggiornamenti apportati al gruppo power unit ma bisogna ancora lavorare sul telaio. Force India, Toro Rosso, Sauber, Renault, Manor e Haas a giocarsela nelle retrovie.

L’arrivo:

1° Hamilton, 2° Rosberg, 3° Verstappen, 4° Ricciardo, 5° Raikkonen, 6° Perez, 7° Hulkenberg, 8° Sainz, 9° Vettel, 10° Kvyat

Foto rete internet

su Redazione

Leggi anche...

Aronica: “Il mancato ritorno al Savoia? Vi racconto tutto! Napoli, le responsabilità vanno condivise”

di Giovanni D’Avino Lo scorso quattro febbraio era arrivato il suo esonero dal Savoia, che ...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi