Home : Calcio Napoli : Il Napoli stende l’Empoli al San Paolo con un super Mertens: con i toscani finisce 5-1

Il Napoli stende l’Empoli al San Paolo con un super Mertens: con i toscani finisce 5-1

Il Napoli stende l’Empoli al San Paolo con un super Mertens: con i toscani finisce 5-1

Manita degli azzurri che a Fuorigrotta liquidano i toscani con un perentorio 5-1. Gara a senso unico nel punteggio anche se per alcuni tratti ha visto i ragazzi di Andreazzoli mettere in difficoltà gli azzurri schierati in campo con un undici inedito, l’ennesimo di mister Ancelotti che continua ad ottenere buoni risultati in sequenza ed ottenendo risposte buone anche da chi gioca di meno. Sugli scudi Mertens autore di una tripletta straordinaria: il belga stasera ha superato un grande del passato come Antonio Careca di due reti nella classifica marcatori del Napoli di tutti i tempi. Prima frazione di gioco che si chiude sul 2-0, poi risultato messo al sicuro nei secondi 45′ con altre tre reti di pregevole fattura che hanno spezzato le gambe agli avversari. Ottima prestazione in vista del big match di martedì prossimo in Champions con il Psg. Con un Mertens così e una squadra convinta delle proprie possibilità sognare è lecito!

Ancelotti, in vista della sfida più importante della stagione con il Psg in Champions, continua ad affidarsi ad un massiccio turn over e manda in campo l’ennesima formazione inedita (4-4-2) con Karnezis tra i pali; difesa a 4 con Malcuit sulla destra ed Hysaj sulla corsia mancina, Maksimovic e Koulibaly centrali; centrocampo con Fabiàn e Zielinski sugli esterni, Rog e Diawara al centro; attacco con Insigne e Mertens. L’Empoli risponde con i seguenti undici (4-3-2-1): Provedel; Di Lorenzo, Silvestre, Maietta, Antonelli; Acquah, Bennacer, Krunic; Traore, Ucan; Caputo.

Primo tempo:

1′: Napoli subito in avanti e alla conclusione due volte in pochi secondi. Prima Insigne ci prova dal limite su assist di Mertens. Pallone che esce di poco; un minuto dopo è Mertens a calciare al volo ma la sua conclusione si perde tra le braccia di Provedel;

8′: Napoli in vantaggio grazie ad una straordinaria progressione di Koulibaly che esce con prepotenza dalla propria sedici metri e al limite serve una palla perfetta ad Insigne che di destro l’ha messa nell’angolino; 

11′: Malcuit dalla destra, ma defilato, si inserisce e prova a calciare a rete. Para Provedel;

27: dopo una lunga fase di stallo della gara dove l’Empoli prova a farsi sotto, da una buona ripartenza Mertens serve una bela palla ad Insigne che dal limite fa partire un tiro al volo che si perde alto;

30′: Empoli in avanti con Krunic che ci prova dopo un rimpallo favorevole ma la sua conclusione dal limite è sballata e pallone che si perde sul fondo; i toscani prendono campo, Diawara e Rog non fanno il giusto filtro in mezzo al campo e azzurri che soffrono gli inserimenti veloci dei ragazzi di Andreazzoli;

35′: Zielinski su assist di Mertens prova il suo destro dalla sedici metri, Provedel respinge con i pugni;

37′: il Napoli raddoppia con Mertens su assist di Insigne dopo una palla recuperata a centrocampo. Gran tiro dell’attaccante belga che la piazza di destro dove il portiere non può arrivare; 

45′: l’Empoli si porta con una certa insistenza dalle parti di Koulibaly e compagni senza mai creare però particolari grattacapi alla difesa azzurra, e prima frazione di gioco che si chiude sul punteggio di 2-0;

Secondo tempo: 

50′: nessun cambio al rientro in campo tra le due squadre. Fabiàn prova il suo sinistro dal limite ma pallone che termina alto;

58′: gol dell’Empoli che sfrutta una ripartenza veloce e Caputo tutto solo mette un diagonale precisissimo che batte Karnezis. Napoli troppo distratto nell’occasione e toscani che riaprono il match;

61: Empoli ancora pericoloso con una conclusione di Ucan che esce di poco. Ancelotti corre ai ripari: dentro Callejon ed Allan, fuori Fabiàn e Rog;

64′: il Napoli cala il tris con Mertens che con uno dei suoi tiri a giro (assist di Callejon) la mette dove Provedel non può arrivarci. Gol capolavoro del belga;

67: doppio cambio nell’Empoli, ZaJc e Pasqual prendono il posto di Aquah e krunic;

71′: Empoli che non molla nonostante il doppio svantaggio. Pericolo per Karnezis su azione d’angolo con Maietta che di testa e buona posizione manda il pallone a lato;

77′: Napoli vicino al poker con Callejon che non sfrutta a dovere un’assist perfetto di Mertens. Lo spagnolo da posizione defilata calcia sull’esterno della rete;

79′: terzo cambio per l’Empoli che manda in campo Lagumina al posto di Ucan; su calcio d’angolo (80′) Di Lorenzo chiama all’intervento Karnezis che devia il pallone sul fondo;

82′: Milik prende il posto di Zielinski nel finale. In campo tutti e tre gli attaccanti azzurri con il polacco al centro e Mertens con Insigne sui lati;

89′: poker del Napoli con Milik che conclude a rete dopo una splendida ripartenza degli azzurri che passa da Insigne a Mertens con assist perfetto del belga;

94′: ancora Napoli in gol con uno strepitoso Mertens che lanciato da Insigne evita in velocità l’uscita di Provedel e insacca il gol del definitivo 5-1!

dal San Paolo Vincenzo Rea

 

 

 

 

 

 

 

 

 

su Vincenzo Rea

Direttore Responsabile

Leggi anche...

Napoli – Sassuolo, i precedenti: vittoria emiliana nello scorso campionato

Ecco tutti i precedenti a Fuorigrotta: 25/09/2013 – Napoli 1 – 1 Sassuolo (14’ Dzemaili, 19’ ...

his response
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi