Home : Calcio Napoli : Napoli – Lazio: le pagelle, Higuain crea e poi distrugge il sogno Champions

Napoli – Lazio: le pagelle, Higuain crea e poi distrugge il sogno Champions

11351476_968194399877873_2311793414776424863_nAndujar 5: per fortuna, per il povero portiere argentino è finito il tiro al piattello. Una leggera responsabilità sul 2 – 4 ma ormai la Champions era già volata via.

Maggio 6: inizia bloccato e finisce in crescendo.

Albiol 6: recuperato in extremis, cerca di tamponare le falle lasciate da Koulibaly. Un solo svarione nell’ azione in cui, però. Djordjevic si trascina il pallone oltre la linea di fondo.

Koulibaly 5: commette errori di posizione, uno dei quali costa lo 0 – 2. Ha il merito di rimediare ad un’ uscita avventata di Andujar che lascia incustodita la porta ben oltre la sua area.

Ghoulam 4: non indovina neanche un cross e Candreva lo sovrasta così come era accaduto in Coppa Italia. Poi si fa espellere annullando la superiorità numerica.

Inler 4: praticamente più lento della moviola. Sul gol di Parolo è lentissimo nel chiudere, deviando la conclusione che diviene ulteriormente più angolata per Andujar. Cerca di dare il suo contributo anche in attacco con un tiro a campanile, pericoloso solo per qualche volatile nei paraggi.

Gabbiadini 6 dal 53’: ha un momento di esitazione davanti a Marchetti usando il sinistro anziché il destro, mentre lo impensierisce successivamente col suo piede migliore. Buono comunque l’ approccio.

David Lopez 5.5: la migliore cose che produce è l’ espulsione di Parolo, poi abbastanza anonimo.

Callejon 5: ha l’occasione per mettere in discesa la gara ma solo davanti all’ estremo difensore laziale la sciupa clamorosamente. Pessimo girone di ritorno di un campione che andrebbe recuperato.

Zapata dall’ 89’ S.V.

Hamsik 5.5: da un suo pallone perso a centrocampo nasce il 2 – 3 di Onazi che spegne la gara. Mai realmente pericoloso.

Mertens 5.5: l’inizio non è degli migliori. Meglio nella ripresa quando serve ad Higuain l’assist per il momentaneo 2 – 2. Non troppo freddo quando a tu per tu con Marchetti calcia bene ma non con la dovuta forza, permettendo ai difensori biancocelesti di salvare sulla linea.

Insigne 6 dal 77’: ci mette impegno.

Higuain 5.5: la serata è lo specchio dell’ annata sua e di quella della squadra. Riesce a sfornare una doppietta con cui sembra rimettere in sesto la gara ma, sul più bello, fallisce l’ ennesimo penalty che fa sgretolare l’intero castello di sogni, divenute illusioni.

Benitez 5: l’ultima partita alla guida del Napoli finisce nel modo più amaro, ricalcando l’andamento della stagione, iniziata male, proseguita peggio e terminata in modo balordo. Troppe occasioni perse, troppe situazioni lasciate a metà e, mai come questa volta, la sensazione di aver assistito ad un’incompiuta è più che reale. Buona fortuna al Real, caro Rafa.

Fonte Foto: Rete Internet

 

su Fabio Rea

Collaboratore

Leggi anche...

Il Rijeka pareggia in Spagna, Ospina salva il Napoli da una beffa clamorosa in Olanda

Certo, dato il risultato a San Sebastiàn tra Sociedad e Rijeka, in caso di vittoria ...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi