WebNapoli24 - WN24

Giulia Tramontano, arriva una meravigliosa scultura dedicata alla donna

Arriva in queste ore uno tributo spettacolare per Giulia Tramontano, la donna incinta uccisa dal fidanzato-mostro Alessandro Impagnatiello, il quale, con assoluto sangue freddo, ha tolto la vita alla 29enne e anche al bambino – suo – che portava in grembo fingendo anche di scriverle sms successivamente per sviare le indagini e non essere considerato il responsabile dell’omicidio.

La scultura in sabbia per Giulia Tramontano

Sulla spiaggia del Terzo Pettine di Platamona sul litorale di Sorso a Sassari in Sardegna, infatti, è stata realizzata una meravigliosa scultura di sabbia per ricordare la ragazza napoletana originaria di Sant’Antimo che ha trovato un destino fatale a Senago, dove si era trasferita da circa quattro anni. L’opera raffigura un’immagine vista spesso in questi giorni, ovvero con Giulia che guarda teneramente al suo pancione immaginando un futuro con suo figlio che purtroppo non avrà mai modo di vedere a causa di un mostro maledetto e dell’ennesimi femminicidio in Italia.

A realizzarla è stata l’artista Nicola Urru. Durerà poco essendo di sabbia, ma è un’immagine che lascia e lascerà un segno forte e importante nel cuore di tutti. Come se fosse un saluto dell’Italia intera alla giovane donna. Di sabbia, rapido e delicatissimo, perché è durato poco, troppo poco. Meno di quanto realmente dovesse. E per un motivo inaccettabile. Un Paese sconvolto da una vicenda assurda, troppo crudele, e che ha colpito nel profondo davvero tutti.

omaggio in Sardegna per Giulia Tramontano
Scultura in spiaggia per Giulia Tramontano