WebNapoli24 - WN24

Pasta al forno: la vera ricetta napoletana della domenica

Le domeniche a Napoli portano con sé una tradizione culinaria molto amata: la pasta al forno.

Questo piatto, ricco di sapori e sostanza, diventa il protagonista delle giornate festive, unendo famiglia e amici in un’atmosfera conviviale.

La pasta al forno napoletana si distingue per la sua preparazione unica e curata fin nei minimi dettagli.

Per ottenere una ricetta perfetta, è essenziale prestare grande attenzione alla cottura della pasta. Quest’ultima deve essere scolata quando è ancora al dente e, se possibile, raffreddata sotto un getto d’acqua fredda per bloccare la cottura.

La crosticina, elemento distintivo di questo piatto, può variare a seconda dei gusti: alcuni prediligono angoli appena bruciacchiati, mentre altri desiderano maccheroni croccanti, quasi bruciati.

In ogni caso, l’uso abbondante di formaggio e salsa sull’ultimo strato è essenziale per evitare che la pasta risulti troppo secca.

Un altro suggerimento per una consistenza ottimale è utilizzare solo pasta di semola di grano duro, non integrale, con un tempo di cottura più lungo, garantendo così che i maccheroni mantengano la loro integrità e sostegno al condimento.

Pasta al forno, la ricetta napoletana: le fasi di preparazione

La preparazione della pasta al forno napoletana inizia con la realizzazione del sugo di pomodoro.

La cipolla tritata viene appassita in olio, insieme all’aglio schiacciato, prima di aggiungere la passata di pomodoro, sale, pepe e un po’ d’acqua.

Il tutto cuoce coperto per un’ora, finché la cipolla si dissolve nella salsa. Successivamente, si preparano le polpette, mescolando tutti gli ingredienti fino a ottenere un composto omogeneo. Si formano poi delle polpettine, che verranno fritte in padella fino a doratura.

La cottura della pasta richiede di scolarla leggermente prima del tempo indicato sulla confezione. Dopo la cottura, viene condita con olio extravergine d’oliva.

La passata di pomodoro viene poi mescolata con la ricotta, creando una crema rosa e omogenea.

Questa verrà stesa sul fondo di una pirofila da forno, seguita da un terzo della pasta, polpettine, cubetti di salame e provola, foglie di basilico, formaggio grattugiato e cucchiaiate di crema di pomodoro e ricotta.

Si prosegue così fino a esaurimento degli ingredienti. L’ultimo strato sarà composto dalla crema di pomodoro e ricotta e da un abbondante strato di formaggio grattugiato.

La pasta al forno verrà infine cotta in forno preriscaldato a 200 gradi, statico, per circa 30 minuti.

Prima di servire, è consigliabile lasciare riposare il piatto per 5 minuti. Un’esplosione di sapori e profumi attende chi avrà il piacere di gustare questa autentica ricetta napoletana della domenica.